I cinque must di Emily KenCairn

Emily KenCairn, partner di Mailchimp, ha fondato di Apiary Studio, un’agenzia di web design che si impegna per la sostenibilità. Ci parlerà di cosa non può fare a meno.

Nel 2017, dopo 10 anni di lavoro nel settore non profit, Emily KenCairn ha lanciato Apiary Studio. “Volevo dare voce a individui e organizzazioni impegnati per la giustizia sociale ed ecologica”, dice Emily, la cui agenzia di web design in Colorado lavora esclusivamente con brand sostenibili. Oltre a lavorare con clienti che vogliono migliorare il mondo, Emily pensa anche a reinvestire tempo e denaro nella sua comunità. Apiary Studio dona il 5% dei suoi ricavi ad azioni di rigenerazione ecologica e, pur essendo impegnata con due bambini, Emily dona il suo tempo a organizzazioni locali.

Ecco cinque cose a cui Emily non potrebbe mai rinunciare:

Bolder Breakfast Blend Tea

Solitamente comincio la giornata con una tazza di tè. Adoro questo rituale: il bollitore che si riscalda al sorgere del sole, l’aroma delle foglie in infusione, il dolce tempore dei primi sorsi. Mi piacciono tutti i tipi di tè (verde, nero, tisane…), ma al momento impazzisco per Bolder Breakfast Blend di The Tea Spot, un’altra azienda del Colorado certificata B Corp. Hanno unito pu-erh e altri tipi di tè nero con cioccolato e fiori di malva, e il risultato è irresistibile.

ClimateAction.tech

Nulla è stato più fondamentale per la creazione di Apiary Studio della comunità. Trovare altre aziende certificate B Corp che supportano i rispettivi principi basati su persone, pianeta e profitti ispirati al lancio di Apiary Studio. Ultimamente ho ammirato il lavoro di ClimateAction.tech, una comunità che riunisce i soggetti impegnati in vari aspetti del settore tech per agire contro la crisi climatica.

Il mio giardino

Per quanto riguarda la cura dell’orto sono al di sotto della media, insomma ancora non ci nutriamo con la nostra produzione domestica, ma i miei fiori sono fantastici! Coltivo circa 100 varietà di erbe perenni, fiori, alberi e arbusti, molti tipici della zona dove vivo in Colorado, che ospitano e nutrono diversi impollinatori. Quando lo stress sale, corro a prendere i guanti da giardinaggio.

Procreate

Procreate (un’app artistica che permette di creare bozzetti, dipinti e altro) vale senza dubbio i 10 dollari che ho speso. Certo, ho dovuto spendere un po’ di più per l’iPad e l’Apple Pencil da usarci insieme. Procreate mi è servita per un sacco di cose, dalla pittura a dita virtuale con mio figlio alla creazione di wireframe per siti web, ma finora il mio uso preferito di Procreate è il collage digitale.

Taccuini Decomposition

Faccio un sacco di liste. Uso Asana e l’app Note di Apple per lavoro e di recente ho anche iniziato a usare Notion, fantastico per liste più grandi, delle dimensioni di un database, come l’inventario naturalistico su cui sto lavorando per il mio giardino. Per le cose di tutti i giorni, uso sempre i taccuini Decomposition. Sono taccuini riciclati ricavati da rifiuti post-consumo: splendidi e sostenibili!

Condividi questo articolo