Passa al contenuto principale

Salve! Le prove gratute sono disponibili per i piani Standard ed Essentials. Inizia gratuitamente oggi.

HTTP rispetto a HTTPS: qual è il protocollo migliore per il tuo sito web aziendale?

Comprendere la differenza tra HTTP e HTTPS può garantire di utilizzare quello giusto per il tuo sito web aziendale. Continua a leggere per scoprire le differenze chiave.

Il protocollo HTTP (o il protocollo di trasferimento ipertestuale) è il modo in cui un browser web comunica con un server. Quando visiti un sito web, il browser invia una richiesta al server web e il server fornisce le informazioni richieste: cioè, il contenuto del sito web.

Interagisci con HTTP più di quanto sai. Ogni browser deve comunicare con questo protocollo per visualizzare una pagina del sito web. Quando guardi le diverse parti di un URL, vedrai o HTTP o HTTPS (protocollo di trasferimento ipertestuale sicuro) nella parte iniziale. HTTPS è simile a HTTP in quanto è il metodo di comunicazione tra i browser e i server web. Tuttavia, HTTPS fornisce maggiore sicurezza quando il browser e il server trasportano i dati.

Quando crei un sito web per la tua azienda, potresti chiederti quale sia meglio: HTTP o HTTPS. La sicurezza del sito web è fondamentale perché invii informazioni ai server ogni volta che visiti un sito web e chiunque può intercettare il tuo indirizzo IP e le informazioni del tuo browser, a meno che tale sito web non utilizzi la crittografia per proteggere i tuoi dati.

Oltre alla sicurezza aggiuntiva, quali sono le differenze tra HTTP e HTTPS e quale è più vantaggioso per il tuo sito web aziendale? Continua a leggere per scoprirlo.

Che cos’è HTTP?

Il protocollo di trasferimento ipertestuale viene utilizzato per trasmettere dati tra un browser e un server. Quando digiti un URL nel browser, invia una richiesta HTTP al server host del sito web. Il server invia quindi la risposta, consentendoti di visualizzare e interagire con il sito.

Il protocollo HTTP non stabilisce una connessione sicura, il che significa che la comunicazione tra il tuo computer e il server di un sito web è in pericolo. Ciò può portare gli aggressori a intercettare o rubare i tuoi dati.

Che cos’è HTTPS?

Sebbene HTTPS sia simile a HTTP, il protocollo viene utilizzato per rendere sicuro un sito web. A differenza di HTTP, è crittografato con un certificato SSL (secure sockets layer) che impedisce alle persone di intercettare i messaggi tra il browser e il server del sito web, limitando la loro capacità di vedere password e altre informazioni sensibili.

Differenza chiave tra HTTP e HTTPS

La differenza più significativa tra i protocolli HTTP e HTTPS è che HTTPS fornisce una connessione crittografata sicura per proteggere le informazioni private inviate tra i client e i server dei browser.

Evitando che cadano nelle mani sbagliate, la protezione dei dati include: password, numeri di carte di credito e altri dati sensibili (indirizzo, numero di telefono, nome ed email).

In ultima analisi, quando si confrontano HTTP e HTTPS, si confrontano le comunicazioni non protette rispetto a quelle protette. Diamo un’occhiata ad alcune differenze tra HTTP e HTTPS per capire meglio quale sia la scelta migliore per il tuo sito web aziendale.

Sicurezza

HTTP o HTTPS: qual è più sicuro? I siti web HTTPS utilizzano un certificato SSL che crittografa le informazioni inviate tra computer e server. Il certificato SSL utilizza chiavi pubbliche e private per crittografare e decrittografare i dati, con conseguente migliore protezione dei dati per gli utenti del sito web.

Rispetto a HTTP, HTTPS è migliore per il tuo sito web perché le connessioni sono crittografate. Ciò significa che qualsiasi informazione digitata su un sito web non può essere vista da coloro che potrebbero intercettarla.

Se i visitatori del tuo sito web devono inviare informazioni personali, come i numeri di carta di credito, gli indirizzi e i numeri di telefono, devi scegliere HTTPS.

Ottimizzazione dei motori di ricerca

Anche se l’utilizzo del protocollo HTTPS non è necessario se i tuoi clienti non condividono informazioni sensibili e c’è un rischio minimo di violazioni dei dati o furto di identità, cambiare a questo protocollo può aiutare il tuo sito web a classificarsi nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP).

I motori di ricerca come Google raccomandano che tutti i siti web utilizzino HTTPS perché è sicuro e i siti con certificati SSL vengono premiati con un miglioramento nel posizionamento dei motori di ricerca. Inoltre, i browser web avvisano gli utenti se un sito web non è sicuro e utilizza HTTP.

Ad esempio, se visiti un sito web che utilizza HTTP invece di HTTPS, il tuo browser potrebbe avvisarti con un avviso che ti chiede se desideri continuare. Questo avviso può spaventare le persone, portandole ad allontanarsi dal tuo sito web, riducendo il numero totale di visitatori. Pertanto, non utilizzare il protocollo HTTPS può danneggiare le metriche del sito anche se compare sulla pagina SERP.

L’utilizzo di HTTPS è anche una delle numerose migliori prassi di SEO per dispositivi mobili.

Prestazioni

I siti web che utilizzano HTTPS invece del protocollo HTTP tendono a caricarsi più rapidamente, aumentando le prestazioni complessive e della velocità del sito. HTTP/2 è un aggiornamento del protocollo HTTP che consente tempi di caricamento più rapidi consumando meno risorse, con prestazioni migliori per il tuo sito web.

HTTPS è consigliato per i siti web compatibili con i dispositivi mobili che utilizzano le pagine mobili accelerate (AMP), un quadro di riferimento che migliora l’esperienza dell’utente mobile caricando le pagine più velocemente. È necessario disporre di un certificato SSL affinché il sito web AMP venga visualizzato nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca. Il tuo sito web HTTP, invece, con ogni probabilità non si caricherà così rapidamente, influendo così sulle statistiche del tuo sito web.

È consigliabile utilizzare il protocollo HTTP o quello HTTPS?

Tutti i siti web aziendali possono trarre vantaggio da HTTPS perché migliora la sicurezza del sito per l’utente e l’azienda, aumentando al contempo sia la SEO sia la credibilità. Tuttavia, HTTPS non è sempre necessario.

Ad esempio, se i visitatori del tuo sito web non condividono le loro informazioni personali con il server del tuo sito web, HTTP è facoltativo. Tuttavia, poiché molti browser avvisano gli utenti di siti web non sicuri, vale la pena eseguire l’aggiornamento ad HTTPS acquistando un certificato SSL.

Sapere come i motori di ricerca influiscono sul tuo sito web può aiutarti a confrontare HTTP rispetto ad HTTPS. HTTPS è generalmente migliore per la SEO in quanto fornisce la sicurezza del sito e può aiutarti a tenere traccia dei dati di riferimento in Google Analytics. Se il tuo sito web utilizza HTTP invece di HTTPS, il tuo traffico di riferimento potrebbe non essere attribuito in modo appropriato. Inoltre, HTTPS offre velocità di carico più elevate, un fattore di posizionamento importante su Google.

In alcuni casi è possibile utilizzare sia HTTP sia HTTPS, caricando cioè parti del tuo sito web su HTTPS e le altre su HTTP, con un approccio a "contenuti misti". Con contenuti misti, la richiesta del browser viene trasmessa tramite HTTPS, rendendo sicura la comunicazione tra il browser e il server, mentre alcuni aspetti non vengono protetti.

Sfortunatamente, i browser possono avvisare gli utenti che adoperi contenuti misti, il che può dissuaderli di continuare a visitare il tuo sito web.

Passaggio da HTTP ad HTTPS

In generale, HTTPS è sempre meglio di HTTP perché fornisce una sicurezza migliorata. Fortunatamente, passare da HTTP ad HTTPS è facile per qualsiasi sito web aziendale; basta seguire questi semplici passaggi:

Pianifica il passaggio

Anche se può sembrare una piccola questione, il passaggio da HTTP ad HTTPS deve essere programmato per garantire che il tuo team di sviluppo ne sia a conoscenza. Potrebbero esserci dei tempi di inattività, per cui è solitamente meglio farlo quando il tuo sito web ha meno traffico, ad esempio di notte o di mattina presto.

Acquista un certificato SSL

Puoi acquistare un certificato SSL da diversi servizi. L’host del sito web può consentirti di acquistare un certificato SSL direttamente da esso oppure puoi trovare un fornitore terzo.

Sono disponibili vari tipi di certificati SSL e quello necessario dipenderà dal livello di sicurezza desiderato. La maggior parte dei siti web delle piccole imprese utilizza certificati SSL convalidati dal dominio perché sono facili da ottenere, mentre i SSL di convalida ampliata hanno requisiti rigorosi per i siti web.

Migra ad HTTPS

Dopo aver acquistato e installato il certificato SSL, puoi iniziare la migrazione ad HTTPS. La migrazione può essere un processo complesso, a seconda delle dimensioni del tuo sito web. Se hai acquistato il certificato dal tuo host web, potrebbe gestire il processo per te.

Una volta eseguita la migrazione, le pagine del tuo sito web dovrebbero caricare le versioni HTTPS invece di HTTP. Puoi controllare l’avvenuto passaggio visitando qualsiasi pagina del tuo sito web per assicurarti che la migrazione sia andato a buon fine.

Crea reindirizzamenti

Una volta completata la migrazione, è necessario creare reindirizzamenti 301 per reindirizzare i server al nuovo protocollo. Questo è un passo cruciale perché comunica ai motori di ricerca che il tuo sito web è cambiato e che le pagine devono essere indicizzate sotto HTTPS invece di HTTP.

Migrare da HTTP ad HTTPS dopo aver acquistato il certificato SSL può essere difficile e, se non viene eseguito tutto correttamente, può influire sulle prestazioni del sito web. Per mantenere il traffico sul sito web, devi adottare tutte le misure sopra descritte.

Ad esempio, se non crei reindirizzamenti, i motori di ricerca non si renderanno conto che sono cambiate le pagine del tuo sito web. L’estensione del dominio e il dominio di secondo livello non sono cambiati, ma il protocollo sì. I crawler web e i clienti devono finire sulla versione HTTPS corretta di una pagina web. Il mancato reindirizzamento corretto degli URL può comportare posizionamenti SEO più bassi e minor traffico sul sito web.

Inoltre, dovrai assicurarti che il tuo certificato non scada. Se scade, il tuo sito web non sarà sicuro e dovrai acquistarne uno nuovo il prima possibile, il che potrebbe richiedere di ripetere il processo descritto sopra.

Offri una connessione sicura al sito web

HTTPS offre una migliore sicurezza nel proteggere le informazioni sensibili dei tuoi clienti e sta diventando il protocollo standard per i siti web. Se il tuo sito web non è sicuro, i browser avviseranno i tuoi visitatori, il che può farli abbandonare la pagina e non tornarci mai. Non utilizzare HTTPS può anche danneggiare i posizionamenti dei motori di ricerca e le prestazioni complessive del sito.

Mailchimp semplifica il passaggio da HTTP ad HTTPS. Quando acquisti un dominio, includeremo un certificato SSL gratuito per garantire la sicurezza del tuo sito. Crea subito il tuo sito web aziendale con Mailchimp.

Condividi questo articolo