Come Kristy McCarley ha ucciso Golia

Questa partner di Mailchimp ha intrapreso il lavoro più grande della sua vita e ci è riuscita benissimo.

È mezzanotte in un ufficio FedEx di Atlanta, in Georgia. Kristy McCarley dovrebbe essere a letto. Invece, è qui, in questo centro stampa, a lottare con documenti più grandi di lei. Il cliente più recente di Kristy, un brand di salute e benessere (che ci ha chiesto di non nominare per motivi di privacy), le ha fatto affrontare un lavoro che ricorda Golia: deve usare più di 30 automazioni Mailchimp e lavorare in modo impeccabile con oltre 200 modelli di email.

"Per me il progetto era al limite, quasi troppo grande. Mi piacciono le sfide, ma mi piace anche vincere. Per me, una vittoria non significa solo arrivare al traguardo, ma anche fare in modo che i miei clienti pensino che ho fatto un ottimo lavoro."

Il cliente aveva provato a lavorare con altri rivenditori prima di contattare Kristy. Nessuno riusciva a dargli dei risultati. "Per me, il progetto era quasi troppo grande. Mi piacciono le sfide, ma mi piace anche vincere. E per me, una vittoria non sta solo nell'arrivare al traguardo, ma nel fare in modo che i miei clienti pensino che ho fatto un ottimo lavoro", afferma Kristy.

È questo che ha spinto Kristy a restare nell'ufficio di FedEx fino a tarda sera e il motivo per cui sta stampando copie della complessa architettura del progetto. "Sono una persona che deve visualizzare le cose e, anche se sapevo come avrebbe funzionato il tutto, una volta messo insieme, avevo bisogno di vedere l’intera cosa", afferma.

L’“intera cosa” era un sistema interconnesso di imbuti, che utilizzava le automazioni di Mailchimp. A seconda dei dati forniti dal cliente (ad esempio età, ubicazione e genere), si attivava una serie di email. Per popolare questo ecosistema di automazioni, Kristy ha creato oltre 200 modelli di email, ciascuno progettato per ottenere la massima conversione.

Anni di esperienza nel marketing l'avevano convinta ad affrontare questo lavoro. Dopo aver fatto carriera in tecnologia del marketing e informatica, Kristy ha avviato la sua agenzia di consulenza, Pure Firefly, che offre ai clienti servizi di marketing digitale, tra cui l’email marketing, l’automazione deli flussi di lavoro e lo sviluppo di siti web. Ma la curva di apprendimento per il progetto era ripida. "Non avevo mai lavorato con questo numero di automazioni e di trigger", ricorda Kristy. “Ho imparato di più sulle automazioni Mailchimp in questi pochi mesi di quanto non abbia imparato in tanti anni.”

Dove altri marketer si erano arenati, Kristy ha progettato delle soluzioni creative. "Poiché una vita fa ero una programmatrice, sono riuscita a risolvere i problemi in modo unico e a creare delle opportunità là dove altri si sarebbero potuti arenare," afferma.

"Poiché una vita fa ero una programmatrice, sono riuscita a risolvere i problemi in un modo unico e a creare delle opportunità là dove altri si sarebbero potuti arenare."

Anche se Kristy ha sfruttato i suoi punti di forza per portare a termine il lavoro, conosceva anche i suoi limiti. "Una delle lezioni più importanti che ho imparato da questa intera esperienza è che, se senti che una cosa è troppo grande per te, devi chiedere aiuto", afferma. "E questo era talmente grande, che non volevo neppure mettermi alla prova." Così Kristy ha assunto un esperto di Wordpress e qualcuno per fare il QA. Con il loro aiuto, è stata in grado di garantire che tutti gli aspetti di questo complesso sistema funzionassero, anche quando gli aggiornamenti al sito web del cliente hanno per caso attivato un effetto domino di nuove variabili da affrontare.

Anche la comunicazione aperta è stata fondamentale per il successo di Kristy. "Ogni volta che si lavora su una cosa così grande, ci sono sempre momenti in cui ci si sente frustrati, perché ci sono così tante parti in movimento", afferma Kristy. "Fortunatamente, ho potuto lavorare con clienti che erano grandi comunicatori."

Anche se ci sono voluti sei mesi per progettazione, sviluppo e correzioni, molte notti insonni, e quel viaggio non da poco fino all'ufficio di FedEx, Kristy ha portato a termine il suo lavoro. "Si è trattato di subire una pressione enorme, ma era positiva, perché stavo aiutando il cliente a realizzare una cosa che pianificava da anni."

La grande ironia per Kristy è che nel luglio 2020, poco dopo la fine di questo lavoro, Mailchimp ha lanciato il suo Customer Journey Builder. "Come partner di Mailchimp, è stato davvero bello vedere uscire Journeys. Era come se Mailchimp sapesse esattamente quello di cui avevo bisogno. Con Journeys, questo progetto mi avrebbe richiesto metà del tempo. Invece di 30 automazioni, avremmo potuto usarne solo 4. Peccato che sia uscito qualche mese troppo tardi."

La storia di Kristy è la prova che quando si combinano duro lavoro e giuste competenze, gli strumenti giusti, il team giusto, e sì, forse facendo tardi una sera di tanto in tanto, non c'è Golia che non si possa abbattere.

Entra a far parte di Mailchimp & Co
Condividi questo articolo