Passa al contenuto principale

Salve! Le prove gratute sono disponibili per i piani Standard ed Essentials. Inizia gratuitamente oggi.

Che cos'è la SEO mobile e in che modo differisce da quella desktop?

In che modo la posizione, i sistemi operativi, le dimensioni dello schermo e altro influiscono sull'ottimizzazione del motore di ricerca sui dispositivi mobili.

Le persone trascorrono sempre più tempo sui loro dispositivi mobili, interagendo con il web in diversi modi. Ma anche quando si utilizza il telefono o il tablet come si farebbe con un computer desktop, ci sono molte differenze tra i 2, incluso il modo in cui funzionano i motori di ricerca.

Per raggiungere le persone su tutti i dispositivi, puoi procedere con un’ottimizzazione non solo per i motori di ricerca su desktop, ma anche per i dispositivi mobile. A differenza della soluzione desktop, l’ottimizzazione per i motori di ricerca mobile (SEO) è influenzata dalla posizione dell’utente, dalle dimensioni dello schermo, dal sistema operativo del dispositivo e altro ancora. Comprendere queste differenze ti consentirà di migliorare il tuo posizionamento su tutti i dispositivi e far crescere la tua attività.

In che modo la SEO per dispositivi mobile è diversa

L’ottimizzazione per i dispositivi mobile richiede diverse delle best practice che caratterizzano la SEO desktop (se hai bisogno di un ripasso sulle basi della SEO, consulta il nostro articolo Che cos’è la SEO). Ma i risultati di ricerca mobile sono molto più variabili rispetto alle ricerche desktop, perché influenzati da una serie aggiuntiva di fattori.

Cose come l’organizzazione della pagina, la posizione dell’utente, il sistema operativo, le dimensioni dello schermo e altro hanno un impatto sul contenuto che riceve un posizionamento più alto. L’interazione di queste variabili significa che i processi di scansione, indicizzazione e classificazione dei motori di ricerca differiscono tra i dispositivi. La SEO per dispositivi mobile fornisce una struttura per avere successo su qualsiasi dispositivo. Ma prima, è importante sapere quali sono le differenze tra desktop e dispositivi mobile e in che modo tali differenze influiscono sui risultati di ricerca.

Ecco dove divergono:

Pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP)

  • Ciò che differisce maggiormente tra la SEO desktop e quella mobile è il layout delle Search Engine Results Pages (SERP), ossia le pagine dei risultati dei motori di ricerca. Poiché i telefoni cellulari sono più piccoli degli schermi desktop, Google non ha abbastanza spazio per 2 colonne. Ciò significa che qualsiasi cosa sul lato destro di un risultato di ricerca desktop verrà impilata sopra o sotto i risultati di ricerca organici e sulla prima pagina verranno visualizzati meno risultati; ciò è particolarmente vero per le inserzioni a pagamento (risultati pay-per-click). Inoltre, il pannello Knowledge Graph viene visualizzato nella parte superiore delle SERP mobile: si tratta del blocco di contenuto che risponde a una query web con informazioni riepilogative, in modo da non dover fare clic su alcun collegamento. Allo stesso modo, i risultati di Punti di riferimento, Cose da fare e Google My Business emergono in cima alle SERP per dispositivi mobile. Questo contenuto attraente e altamente interattivo spinge i risultati della ricerca più in basso nella pagina. Tuttavia, sul desktop, è a destra dei risultati.

Posizione

  • La maggior parte dei telefoni cellulari moderni dispone di un sistema di posizionamento globale (GPS), che fornisce ai motori di ricerca dati sulla posizione più accurati rispetto ai computer desktop fissi. Anche se un dispositivo non dispone di un GPS, i telefoni cellulari hanno altri modi per fornire ai motori di ricerca i dati sulla posizione, che influenzano i risultati della ricerca. Questo è uno dei motivi principali per cui i risultati di ricerca mobile sono molto più variabili rispetto ai risultati di ricerca desktop: se cerchi qualcosa a Bangkok, i risultati saranno probabilmente molto diversi rispetto a quando cerchi a New York City. Tuttavia, le ricerche sul desktop sono influenzate anche dalla posizione fisica del tuo telefono cellulare se hai effettuato l’accesso a un account Google su entrambi. Alcuni ritengono che la ponderazione delle informazioni sulla posizione sia maggiore nelle ricerche da dispositivi mobile, il che significa che ha una maggiore influenza sui risultati. Ad esempio, potresti avere maggiori probabilità di ottenere un risultato sulla mappa quando cerchi un ristorante sul tuo telefono piuttosto che su desktop. Ma può anche modificare gli annunci pay-per-click visualizzati, poiché la piattaforma pubblicitaria di Google, AdSense, consente agli inserzionisti di effettuare il targeting geografico degli annunci in base al codice postale. Puoi testare l’impatto della posizione sulle tue classifiche di ricerca con lo strumento SERPerator di MobileMoxie.

Sistema operativo del telefono

  • I risultati di ricerca mobile sono influenzati anche dai sistemi operativi del telefono. Ciò è particolarmente vero se Google ritiene che la query possa avere un intento orientato all’app. In questo caso, è più probabile che i motori di ricerca mostrino un pacchetto di app: le griglie colorate delle icone delle app che si collegano direttamente a un’app nell’app store. Parole chiave come “run tracker”, “gioco divertente” o “editor di immagini” tendono a classificare le app, perché queste parole chiave sono associate alle app che le persone usano e scaricano spesso. Google mostrerà solo pacchetti di app con app che funzionano sul sistema operativo del tuo telefono, generalmente iOS o Android. Poiché la maggior parte delle app non funziona su desktop, i pacchetti di app in genere non vengono visualizzati nei risultati desktop.

Dimensioni dello schermo

  • Google adatta i risultati della ricerca al dispositivo che si sta utilizzando per la ricerca. Questo influisce sul numero di risultati visibili sulla pagina. Quando i tablet hanno invaso il mercato, hanno aggiunto ancora più varianti ai layout delle SERP.

Altri fattori

  • Infine, Google ha nuove funzionalità di ricerca e alcune sono specifiche per dispositivi mobile. Ad esempio, Google ora offre la ricerca attraverso la realtà aumentata (AR). Questa tecnologia consente a Google di fornire risultati di ricerca su ciò che trova nell’inquadratura della fotocamera del tuo dispositivo mobile. Supponiamo che tu abbia un golden retriever: se dovessi aprire la fotocamera del tuo dispositivo mobile con il cane nell’inquadratura, Google identificherà la razza del cane e visualizzerà i risultati di ricerca al riguardo. Gli esperti di SEO per dispositivi mobile prevedono che le funzionalità di ricerca sui dispositivi continueranno a diventare più interattive.

Scritto da Cindy Krum per Mailchimp. Cindy è un’esperta di funzionalità SEO mobili.

Condividi questo articolo