Passa al contenuto principale

Salve! Le prove gratute sono disponibili per i piani Standard ed Essentials. Inizia gratuitamente oggi.

Come creare un podcast aziendale

Il settore dei podcast sta crescendo, quindi perché non avviarne uno per promuovere il tuo brand. Segui questi consigli e ascolta degli esempi per trovare ispirazione.

Fare podcast non è da tutti, quindi non sentirti in dovere di crearne uno. Tuttavia, creare un podcast aziendale può avere vantaggi a prescindere dal brand che promuovi. Scopri come creare podcast aziendali: è più facile di quanto pensi!

Cosa sono i podcast aziendali?

Un podcast aziendale è ti consente di far sentire la tua voce. Ricorri ai podcast aziendali se desideri promuovere prodotti e servizi e migliorare la gestione del marketing delle relazioni con i clienti (CRM marketing).

Ma i podcast non sono un prodotto come gli altri. Pensa, ad esempio, ai Ted Talks o a Kim Komando. Hanno sempre argomenti interessanti che attirano un grande pubblico. È l’ispirazione il motore principale della vendita, non far sorbire delle pubblicità al tuo pubblico target. È anche più divertente.

Podcast aziendali per trovare l’ispirazione

Affinché un podcast di grandi o piccole imprese possa ispirarti, non deve riguardare solo temi aziendali. Anche podcast specifici su una nicchia di prodotti o servizi possono fare accendere una lampadina.

Il podcast giusto può anche far crescere la tua autostima e fornirti consigli sulla produttività. Inoltre, potrebbe darti esempi di utilizzo della creatività per migliorare il CRM marketing.

1. All In a Day’s Work

Il podcast All in a Day’s Work illustra tutti gli aspetti del gestire un’attività, quelli belli e quelli meno belli. Sono contenuti molto interessanti, che potrebbero aiutarti nei giorni in cui vorresti mollare tutto.

Gli argomenti trattati includono come aiutare e ispirare i dipendenti e come superare la fase di start-up. Affrontare le questioni finanziarie e dover condividere gli spazi con i colleghi sono altri temi trattati in questo podcast.

2. Ted Talks (alla categoria “motivazione”)

Dato che li abbiamo già menzionati, sembra opportuno includerli come una lista di podcast stimolanti. Coprono un vasta gamma di argomenti, compresi quelli della categoria "“motivazione”,

che può aiutarti a raggiungere un equilibrio tra lavoro e vita privata ed evitare il burnout. Ad esempio, potresti voler ascoltare “Why Having Fun is the Secret to a Healthier Life” (Perché divertirti è il segreto per una vita più sana). Il divertimento supera di gran lunga il concetto di “piacevole”. Si tratta infatti di una vera e propria necessità, secondo Catherine Price.

Anche “How to Be Your Own Advocate” (Fai il tifo per te) è una playlist che potrebbe aiutarti. Ottima quando ti senti giù e ti sembra che nessuno sia dalla tua parte. Non importa che qualcun altro creda in te se non cominci a farlo anche tu.

3. Kim Komando (per branding e produttività)

Uno dei migliori esempi di branding per un podcast è il Kim Komando Show. La maggior parte degli episodi consiste in conversazioni casuali su argomenti tecnologici

che offrono consigli basati sulla sua autorevole esperienza. Alcuni sono per uso personale, altri più virati verso il mondo professionale.

Alcune delle raccomandazioni di Kim possono dare la giusta motivazione ad aziende di qualsiasi dimensione per migliorare la produttività con i giusti gadget tecnologici. Kim parla anche di sicurezza informatica, un soggetto che potresti incorporare nei tuoi podcast.

4. James Altucher Show

Non si tratta solo dei podcast… Le email di James possono talvolta farti provare sentimenti che non ti aspettavi di sentire (positivi o negativi) riguardo all’imprenditorialità. Copre una vasta gamma di argomenti, ma ammette i suoi fallimenti finanziari e si rivolge a persone che vogliono reinventarsi.

Non si tratta solo di argomenti aziendali personali. A volte copre notizie globali, come Wall Street e se gli Stati Uniti vinceranno o meno la guerra contro la Cina. Quando però diventa personale, è davvero personale.

Ad esempio, c’è un episodio intitolato “Adulting 101” (Come diventare adulti). che copre argomenti secondari come i confini a livello relazionale e uno sfogo su ciò che gli insegnanti delle scuole superiori dovrebbero insegnare.

5. Podcast in stile Shark Tank

Se supporti il valore dell’invenzione nel mondo degli affari, puoi goderti uno dei tanti podcast ispirati a Shark Tank. Ad esempio, Inc.com menziona The Pitch, Startup e Twenty Minute VC.

Naturalmente, puoi semplicemente guardare Shark Tank, se preferisci. Queste trasmissioni saprà spingerti ad agire! Inoltre, possono aiutarti a capire se la tua idea è fattibile e se può essere o meno redditizia.

Trova la tua ispirazione

Non limitarti solo ai nostri suggerimenti per trovare esempi di creazione di podcast. C’è tantissimo altro online e in genere si trova sempre qualcosa di utile.

Forse esplorare altri podcast ti ispirerà in modi a cui non abbiamo pensato. Non devi mica copiarli! Tuttavia, puoi sfruttare le loro idee per comunicare quel che vuoi trasmettere al tuo pubblico.

Perché la tua azienda dovrebbe avere un podcast?

1. Per rafforzare la brand identity senza forzature

Quando il tuo brand rappresenta qualcosa di divertente o proponi notizie interessanti al pubblico, i tuoi prodotti e servizi si vendono da soli. Non è necessario stilare lunghi discorsi sul motivo per cui dovrebbero acquistarli.

Puoi invece inserire il tuo brand o quello di altre aziende in modo fluido e naturale nei tuoi contenuti audio e/o video. È un modo meno faticoso e più immediato rispetto alla pubblicità esplicita, che rischia di far allontanare le persone.

2. Per aiutare il tuo pubblico target a ricordarsi di te

Nulla migliora la fidelizzazione del brand come la ripetizione. Pensa a tutto ciò che hai ascoltato o guardato in passato. C’è stata una frase iconica che ti torna in mente? Creare una battuta o uno slogan memorabile che si ripete in ogni episodio farà sì che il pubblico si ricordi di te.

3. Per migliorare la SEO e guidare i visitatori del sito web verso di te

Quando crei una trasmissione per il tuo pubblico, non devi sforzarti di piacere. Diventerai più popolare senza rischiare di scadere nel cattivo gusto. Magari visita YouTube, Soundcloud, Mailchimp o un altro host di podcast e ascoltane alcuni relativi alla tua nicchia.

Avrai un’idea di ciò che attirerà ascoltatori e spettatori sulle pagine del tuo sito web. Suggerimento: se ti sembra qualcosa di forzato, forse è indice che stai facendo un podcast per te e non per il pubblico. E chi ascolta se ne accorgerà.

Tuttavia, conoscere il tipo di contenuti che lo attira può fare la differenza. Avere successo avrà ripercussioni positive anche sui tuoi profili social, non solo sulle tue pagine web.

4. Per aumentare la portata del potenziale di vendita al pubblico

Un aumento nella popolarità del tuo podcast migliora la possibilità di un aumento dei clic sulle call-to-action. Naturalmente, è sempre consigliabile privilegiare la qualità sulla quantità. Assicurati di impostare un modo per monitorare i clic in entrata per raggiungere le persone giuste.

5. Per annunciare nuovi prodotti o servizi

Ci altri modi per annunciare nuovi prodotti o servizi oltre all’avere il proprio podcast. Non deve essere l’obiettivo principale. Tuttavia, l’entusiasmo che manifesti nei tuoi episodi per quel che hai da offrire al tuo pubblico sarà probabilmente contagioso.

6. Per stabilire una voce originale

Questo riguarda qualsiasi persona d’affari al fine stabilire voce e tono unici, in particolare i tipi creativi. Autori, pittori, musicisti, cantanti e altri artisti performativi e visuali possono creare originalità, a partire dal modo in cui si distinguono da tutti gli altri: questo di per sé è il branding. Produrre una serie di podcast può aiutarti a sviluppare la tua voce inconfondibile.

Come avviare il tuo podcast aziendale

Pensa a ciò che ti appassiona di più. Quindi, cerca delle idee integrando la tua ispirazione. Sceglierai anche una piattaforma e la lunghezza di ciascun episodio.

Non appena hai un’idea della direzione che il tuo podcast dovrebbe prendere, crea un calendario. Ti servirà per programmare gli episodi che prevedi di trasmettere. Il tuo calendario pubblico servirà a comunicare alle persone il giorno e l’orario della settimana in cui trovare un nuovo episodio.

Dovrai anche creare un calendario editoriale. Questo non corrisponde al calendario pubblico per ascoltatori o spettatori. Un calendario editoriale è un calendario che contiene un programma provvisorio di quando ogni podcast avrà luogo nella sequenza desiderata.

Sul tuo calendario editoriale, puoi prendere nota degli argomenti di tendenza che corrispondono all’immagine del tuo brand. Oltre a questo, puoi annotare idee su argomenti di cui parlare nel tuo show a cui tieni particolarmente.

Ci vorrà tempo per consolidare il tuo calendario editoriale, ma quando lo farai, inizierai a sviluppare una routine. A un certo punto, i tuoi ascoltatori e spettatori inizieranno a contare su di te per le informazioni di cui hanno bisogno in diversi momenti dell’anno, ad esempio durante le festività.

Promuovi il tuo podcast su tutte le piattaforme

Vuoi promuovere il tuo podcast a livello commerciale? In tal caso, dovresti farlo sul maggior numero di piattaforme possibili. Se non sai dove pubblicarlo all’inizio, prova Content Studio di Mailchimp.

Condividi questo articolo