Passa al contenuto principale

Salve! Le prove gratute sono disponibili per i piani Standard ed Essentials. Inizia gratuitamente oggi.

Cos'è Scrum? Spiegazione della metodologia Scrum

Scrum è un framework di gestione dei progetti che aiuta a semplificare la produzione di un prodotto, facilita i risultati di progetto di alta qualità e rende più semplice tenere i clienti aggiornati sul processo di progetto. È adattabile e rende più gestibili i compiti complessi. Tutte le persone coinvolte nel framework Scrum possono svolgere i loro ruoli in modo più efficace perché comprendono chiaramente il lavoro che devono svolgere e relative scadenze.

L'obiettivo di Scrum è evitare di usare metriche generate dalla macchina per la produzione di un progetto. Consente un elevato grado di obiettività sia con il progetto sia con le persone coinvolte e consente ai partecipanti di fissare obiettivi realistici. Il framework offre inoltre agli sviluppatori lo spazio di cui hanno bisogno per produrre la propria parte del progetto senza microgestione. Il team di sviluppo di Scrum si impegna invece a suddividere al suo interno le responsabilità per rispettare le scadenze del progetto. Nel progetto tutti hanno voce in capitolo e il contributo apportato è uguale per tutti.

Lo Scrum master, o leader, ha il compito di monitorare il progetto e di comunicare con il cliente. Tutti i membri del team incontrano lo Scrum master a intervalli prestabiliti per discutere dello stato di avanzamento del progetto. Le informazioni scambiate durante le riunioni vengono quindi trasmesse al cliente per tenerlo aggiornato e fargli sapere cosa deve aspettarsi.

Alla base, Scrum è una framework che gestisce le aspettative e usa la leadership di pensiero per guidare tutti e tutto ciò che è coinvolto nel progetto. Gli obiettivi sono impostati, i gruppi di lavoro organizzati, i ruoli assegnati e il flusso di lavoro monitorato. Anche se non garantisce che tutto vada sempre bene, di certo rende più facile per tutti svolgere il proprio lavoro in modo tempestivo e consegnare il prodotto al cliente rispettando la scadenza. Continua a leggere per saperne di più su come funziona la metodologia Scrum e come può essere applicata a organizzazioni di qualsiasi dimensione.

Cos'è il framework Scrum?

Scrum is a framework designed to encourage a collaborative, creative, and effective approach to complex projects and problems.

Potresti chiederti "Cosa significa Scrum?", soprattutto alla luce del fatto che gli acronimi sono comunemente usati per vari processi di gestione. Tuttavia, la parola "Scrum" non è un acronimo—in realtà deriva dal mondo del rugby, dove i giocatori assumono una formazione nota come mischia chiusa. L'aspetto è simile a quello di un gruppo, ma è l'inizio dell'azione e non la discussione dell'azione. I creatori di Scrum hanno preso il concetto e lo hanno applicato alla gestione agile dei progetti che si adatta facilmente a qualsiasi tipo e dimensione di sviluppo del prodotto.

Il framework Scrum è costituito da una serie di fasi che tracciano diverse fasi di un progetto. Queste includono:

  • Iniziazione
  • Pianificazione e stima
  • Implementazione
  • Revisione
  • Rilascio

Il framework Scrum fondamentalmente impacchetta ogni fase del progetto e tiene tutti concentrati sul compito da svolgere dall'inizio alla fine. Riduce al minimo il rischio di problemi di comunicazione perché tutti sono in grado di vedere cosa sta succedendo, chi ha quale parte del progetto, lo stato del proprio lavoro e sarà rispettata o meno la scadenza dello sprint.

I progressi vengono controllati quotidianamente tramite un incontro con lo Scrum master e annotati su una lavagna affinché tutti i partecipanti possano vederli. In questo modo è facile per tutti vedere lo stato corrente dello sprint, se c'è un backlog e se un altro gruppo è pronto a combinare il proprio lavoro con altri gruppi e completare il prodotto su cui si concentra lo sprint.

Storia del framework Scrum

Il concetto originale di Scrum come framework di gestione dei progetti è apparso per la prima volta in un articolo sulla Harvard Business Review nel 1986. Gli autori Takeuchi e Nonaka hanno evidenziato come aziende di diversi settori manifatturieri utilizzassero team interfunzionali auto-organizzati e collaborassero tra loro per sviluppare prodotti. L'articolo parlava anche di come il management ha ottenuto risultati migliori consentendo ai team di lavorare in modo indipendente e raggiungere gli obiettivi di produzione.

Nel 1993, Jeff Sutherland e i suoi colleghi della Easel Corporation applicarono i principi Scrum allo sviluppo software e adattarono il flusso di lavoro al processo di programmazione. Nel 1995, Ken Schwaber della Advanced Development Methods utilizzò la prima versione di Scrum e la perfezionò nel processo di produzione che è ancora utilizzato dopo quasi 30 anni. Schwaber e Sutherland hanno lavorato insieme per sviluppare e migliorare il framework Scrum e, alla fine, hanno pubblicato un articolo che spiegava come usare Scrum per i processi di sviluppo del software.

Scrum è stato utilizzato per sviluppare un altro tipo di framework di gestione dei progetti noto come Agile. Schwaber ha condiviso con Mike Beedle nel 2001 la paternità di un libro noto come Agile Software Development with Scrum, aprendo un'altra strada agli sviluppatori di software per pianificare e gestire lo sviluppo del proprio prodotto in modo più preciso e approfondito.

Cos'è uno Scrum Master?

Lo Scrum Master è una persona che non è né manager né team leader. Il suo ruolo è invece quello di favorire i team che lavorano al progetto e di evitare che interruzioni o altre distrazioni distolgano il team dall'obiettivo. Lo Scrum Master ha anche il compito di insegnare la teoria e i concetti di Scrum ai membri del team e di incoraggiare il team a fare del proprio meglio evitando situazioni di stress.

Lo Scrum Master è un quasi coach, sostenitore, facilitatore, formatore nonché collegamento con il management. Supporta i team ma non interferisce né gestisce i flussi di lavoro, perché in un framework Scrum i team dovrebbero essere per lo più indipendenti.

Scrum vs. Agile

Scrum è un framework Agile e Agile è un tipo di framework per i processi di sviluppo software. Scrum si concentra maggiormente sulla consegna di sezioni del lavoro al cliente come forma di aggiornamento sullo stato di avanzamento dell'ordine. Agile invece fa un passo indietro e guarda l'intero quadro durante il processo di produzione e consegna un progetto completato entro una data prestabilita. Allora, cos'è Scrum in Agile? Agile è un tipo di filosofia di gestione dei progetti, mentre Scrum è una metodologia. Agile si concentra sulla consegna dell'intero progetto alla fine del processo, mentre Scrum usa brevi sprint per consegnare parti del progetto al cliente. L'attenzione di Scrum sui risultati finali a breve termine può essere usata all'interno di una filosofia di gestione dei progetti Agile per consentire ai team di lavorare in modo indipendente, lavorare su sprint più lunghi e consegnare il prodotto in un unico pacchetto anziché in più pacchetti di piccole dimensioni.

Vantaggi dell'uso di Scrum

La gestione tradizionale top-down dei progetti può talvolta portare a risultati insoddisfacenti a causa della scarsa flessibilità. I manager hanno anche la percezione di non potersi fidare del fatto che i loro team lavorino in modo indipendente e facciano progressi. Le persone che lavorano ai progetti si sentono più stressate, ricevono scarso supporto e avvertono la percezione che le loro preoccupazioni non vengano ascoltate. Ciò porta al burnout e al risentimento da parte di coloro che lavorano al progetto, problemi che possono rallentare l’avanzamento di un progetto e indurre i manager a esercitare una pressione ancora maggiore sui team.

Scrum rifugge dall'uso di metriche e tempistiche guidate da computer, lasciando che siano le persone a stabilire gli obiettivi di produzione a un ritmo ritenuto realistico. Inoltre, riduce al minimo la microgestione, il che può rallentare un progetto e causare risentimento nelle persone che lavorano al progetto. A loro volta, tutti i soggetti coinvolti sono più partecipi, sentono di essere implicati nel progetto e sanno che le loro preoccupazioni vengono ascoltate e rispettate. Scrum consente inoltre alle persone di essere umane e di commettere errori senza gravi conseguenze, perché il processo prevede un margine di errore.

È stato riscontrato che l'uso di Scrum per la gestione dei progetti migliora la vita dei dipendenti che lavorano in questo tipo di framework. Infatti, un sondaggio ha rivelato che l'85% degli utenti Scrum ha dichiarato che l'uso del framework ha migliorato la qualità della propria vita lavorativa. Scrum può alleviare lo stress di tutti i soggetti coinvolti, facilitare la generazione di idee e portare a un prodotto finale di alta qualità di cui i membri del team possono essere orgogliosi.

In one survey, 85% of users reported that the Scrum framework had improved the quality of their work life

Eventi Scrum

Scrum usa una serie di fasi o eventi flessibili e adattabili alle esigenze del team e risponde alle pressioni del progetto e del cliente. Gli eventi coinvolti in una metodologia Scrum sono:

Pianificazione sprint

Lo sprint comporta l'assegnazione a un team di un compito specifico e l'impostazione di un limite temporale per il suo completamento. Lo sprint dura dalle due alle quattro settimane e consiste nel raggiungimento di un determinato obiettivo o traguardo. Ogni sprint è costituito da tre fasi che devono essere impostate prima dell'inizio. Ciò include:

  • Progettazione dello sprint
  • Stima della velocità
  • Assegna il lavoro ai team nello sprint

La fase di progettazione dello sprint comporta la suddivisione dei compiti necessari, la creazione di un backlog, l'assegnazione dei compiti ai team, lo stabilire la lunghezza dello sprint e la configurazione delle riunioni giornaliere che si verificano all'inizio dello sprint.

Retrospettiva o revisione dello sprint

Lo scopo della revisione o fase retrospettiva è di esaminare i risultati dello sprint e decidere un percorso in avanti in base ai risultati dello sprint. I membri del team possono sfruttare questa opportunità per cambiare il modo in cui viene svolto un processo o rimanere con lo stesso processo perché risulta efficace. Questo è anche il punto in cui i membri del team si incontrano con i principali stakeholder, manager e clienti. Tutti si siedono per discutere dei progressi verso l'obiettivo finale del prodotto.

Daily Scrum

Il Daily Scrum è una riunione di 15 minuti che si svolge ogni giorno a un orario prestabilito. Le regole della riunione prevedono che si stia tutti insieme in una formazione Scrum e che tutti si impegnino in un ascolto attivo per conoscere gli aggiornamenti più recenti sui progressi del team. Le riunioni di Scrum servono a eliminare la necessità di una riunione giornaliera che può sottrarre una quantità significativa di tempo alla produzione. Sono anche concepite in modo democratico, in quanto lo Scrum Master e il senior management sono presenti in veste di partecipanti e non di leader.

Un altro scopo della riunione quotidiana di Scrum è gestire problemi come la risoluzione dei conflitti di team, i problemi di personalità e la risoluzione di difficoltà che impediscono al team di progredire. Tutto ciò che è considerato problematico viene affrontato attraverso lo stile di gestione a libro aperto di Scrum. Affrontare i problemi frontalmente ha l'effetto di ridurre il risentimento e di aggregare tutti i partecipanti per raggiungere l'obiettivo di completare la produzione alla conclusione dello sprint.

Artefatti Scrum

L'uso della parola "artefatti" serve a descrivere elementi che fanno parte della fase sprint di sviluppo del prodotto. Ci sono tre artefatti principali che includono quanto segue:

Backlog del prodotto

Il backlog del prodotto è un elenco ordinato di lavori che deve essere svolto durante lo sprint. Fondamentalmente, lo sprint inizia in uno stato di backlog e i team devono eliminare il backlog una volta completato lo sprint. Un altro aspetto del backlog del prodotto è il fatto che il team lavora su un singolo backlog alla volta e non prende in considerazione altri lavori durante lo sprint.

Il backlog del prodotto è suddiviso in fasi precise, la quantità di lavoro che deve essere svolta in ogni fase e disposto nell'ordine in cui deve essere completato. I membri del team possono cogliere questa opportunità per aggiungere ulteriori dettagli a ogni fase e perfezionare ulteriormente il lavoro che deve essere svolto per passare al requisito successivo.

Backlog di sprint

Il backlog di sprint si concentra sul lavoro che i membri del team intendono svolgere durante lo sprint. Si compone di quattro elementi che includono:

  • Previsione
  • Da fare
  • In corso
  • Fatto

La previsione consiste nel lavoro incluso nello sprint, mentre la cosa da fare è la prima fase di quel lavoro. Ogni membro del team ha un ticket che gli viene assegnato per la sua parte di lavoro e lo posiziona su una bacheca per mostrare i suoi progressi. I singoli ticket si spostano lungo tutta la bacheca man mano che il lavoro viene avviato e completato.

Incremento del prodotto

Un incremento del prodotto rappresenta un elemento completato del progetto pronto per essere incluso in incrementi precedenti. L'elemento deve essere pronto per l'uso e l'integrazione con gli incrementi precedenti. Quando si dimostra che l'elemento funziona e si fonde con gli incrementi precedenti, si considera concluso.

Ruoli di Scrum

Una Scrum è gestita da varie persone che hanno un interesse nel completamento con successo del progetto. Anche se i team lavorano in modo indipendente dal management, svolgono il loro lavoro su indicazione del Product Owner, del Management e dello Scrum Master. I ruoli Scrum includono:

Scrum Master

Il ruolo dello Scrum Master è di rendere più semplice per il team di sviluppo lo svolgimento del proprio lavoro riducendo al minimo le interferenze. Si suppone che i team si organizzino e lavorino in modo indipendente durante uno sprint e lo Scrum Master garantisce che tale indipendenza venga mantenuta in ogni momento, assicurandosi che i team abbiano ciò di cui hanno bisogno per funzionare senza problemi.

Product Owner

Il Product Owner è un individuo responsabile nel raggiungimento del massimo valore dal prodotto sviluppato dai team Scrum. Ciò include la gestione del backlog, la comunicazione chiara dell'obiettivo del prodotto e degli articoli del backlog, l'inserimento degli articoli del backlog in ordine e la verifica che le istruzioni per il backlog siano comprensibili e chiare.

Team di sviluppo

Il team di sviluppo è un gruppo di sviluppatori che si organizza e gestisce autonomamente. Il gruppo crea il piano dello sprint e del backlog, definisce la parte dello sprint completata, adatta e regola i piani per raggiungere l'obiettivo dello sprint e responsabilizza i membri. Nel complesso, il team di sviluppo è responsabile della produzione del progetto e dei risultati finali.

Collabora con le campagne con Mailchimp

La metodologia Scrum si basa sulla convinzione che la collaborazione sia positiva e che attraverso la collaborazione si possa arrivare a un lavoro eccezionale. Quindi, mentre sviluppi prodotti e costruisci la tua azienda, potresti voler porre l'accento sul lavoro di squadra e sulla collaborazione. Per fortuna Mailchimp è una piattaforma che consente ai team di collaborare facilmente al marketing digitale e all'e-commerce.

Noi di Mailchimp non siamo una semplice piattaforma di email marketing; siamo anche il tuo partner per tutto ciò che riguarda l'e-commerce. Offriamo servizi e strumenti che ti aiutano a migliorare le tue attività di marketing, semplificano la creazione di un sito web di e-commerce e ti aiutano a trovare nuovi clienti. I nostri strumenti di raccolta dati ti consentono di vedere da dove provengono i tuoi clienti, come ti trovano e cosa dicono di te sui social media. Queste metriche combinate con i nostri prodotti di marketing sono progettate per informarti meglio sull'efficacia delle tue attività. Sapere cosa funziona e cosa non funziona ti dà la possibilità di apportare modifiche che, fondamentalmente, rappresentano un vantaggio per la tua attività.

Offriamo anche una vasta base di conoscenze e risorse per la gestione della tua attività nel modo più efficiente possibile. Abbiamo a disposizione articoli su come gestire uffici ibridi, capire quando è il momento di assumere un aiuto esterno e come lavorare sull'adattamento culturale nella tua organizzazione. Gestire un’impresa è molto più che fornire servizi e vendere un prodotto ai clienti. Si tratta anche di gestire un'organizzazione che rifletta i tuoi valori personali, il tuo desiderio di migliorare la vita delle persone e di dare loro gli strumenti necessari per avere successo.

Condividi questo articolo