Passa al contenuto principale

Salve! Le prove gratute sono disponibili per i piani Standard ed Essentials. Inizia gratuitamente oggi.

Come avviare una newsletter e ottenere iscrizioni

Vuoi far crescere la tua attività? Creare una newsletter è un ottimo modo per generare traffico, aumentare le vendite e fidelizzare i clienti.

Una email newsletter è parte integrante di qualsiasi campagna completa di branding, sensibilizzazione e assistenza clienti. Le newsletter rafforzano la fedeltà al brand. Forniscono informazioni preziose sui tuoi prodotti e servizi, sulle modifiche al tuo settore, sui problemi normativi e su qualsiasi aspetto rilevante per la tua attività e le persone che la sponsorizzano.

Prendiamo in considerazione, ad esempio, una società di cybersecurity. Per un’organizzazione come questa, la base clienti deve conoscere le minacce nuove e potenziali e i tipi di minacce prima che si manifestino. Un’azienda che si occupa di una nicchia automotive, come gli accessori personalizzati per auto ad alte prestazioni, deve tenere il pubblico informato sui progressi nella tecnologia automobilistica di lusso.

Quando i clienti accettano la tua newsletter, di solito è perché ritengono che un acquisto precedente abbia soddisfatto con successo le loro esigenze. Stanno investendo tempo nel tuo materiale perché hai già dimostrato di poter soddisfare le loro esigenze. Andando avanti, il cliente esprime speranza e aspettativa che venga soddisfatta un’altra esigenza simile e ritiene che tu possa farlo. Per questi motivi, una buona newsletter riguarda la creazione di una forte fedeltà al brand. Quando fornisci le informazioni che i clienti desiderano e di cui hanno bisogno, sviluppano fiducia e ottengono più valore dal tuo brand.

Vediamo adesso come avviare una newsletter.

1. Sviluppa una strategia di email marketing

Ogni strategia di email marketing di successo sa adattarsi alla personalità del brand e attirare il pubblico target. Dovrai impostare un elenco di prerequisiti standard per la newsletter tenendo sempre a mente il tuo branding e la tua voce.

Nella tua strategia avrai bisogno dei seguenti componenti:

  • Obiettivi: verifica se vuoi indirizzare il traffico del sito web verso piattaforme di social media, un sito web o raggiungere altri obiettivi legati all’attenzione.
  • Frequenza delle email: mentre molte aziende inviano newsletter mensili, puoi decidere di inviare la campagna email con una frequenza minore o maggiore.
  • Segmenti di pubblico: hai bisogno di profili cliente accurati, segmentati in sottocategorie che corrispondano ai vari tipi di persone che interagiscono con il tuo brand.
  • Linee guida del brand: assicurati che le newsletter siano pertinenti e uniformi.
  • Software e strumenti: i giusti strumenti di email marketing possono aiutarti a consegnare le newsletter in modo molto più efficiente e a capire quali elementi hanno funzionato bene.
  • Template: il template deve chiarire a chi lo compila come posizionare gli elementi, quale tono adottare e dove reperire le informazioni. Il template utilizzato determinerà anche il formato della newsletter via email.
  • Ora di invio: l’invio di email al momento giusto assicura che i tuoi iscritti aprano effettivamente la newsletter invece di ignorarla nelle loro caselle di posta.

Anche se questo non è un elenco completo per la creazione di una buona strategia di newsletter, ti aiuterà a iniziare per restare al passo con la concorrenza. Oltre ai componenti di cui sopra, potresti anche prendere in considerazione l’aggiunta di indicatori chiave di prestazione (KPI) e metriche della campagna.

2. Utilizza il software di email marketing giusto

Il software di email marketing ideale te sa adattarsi al tuo budget ed è facile da usare e integrare. Potrebbe anche essere ricco di funzionalità per garantire che soddisfi le tue esigenze specifiche e offrire analisi accurate e fruibili. Può anche fornire assistenza clienti di alta qualità a tutti i livelli di iscrizione e offrire aggiornamenti costanti per soddisfare le esigenze future.

I software di email marketing fanno il grosso del lavoro e ti consentono di concentrarti su ciò che fai meglio: soddisfare i tuoi clienti e sostenere la tua proposta di valore unica.

3. Crea un modulo di iscrizione email

Purtroppo non puoi inviare newsletter a persone che non le hanno richieste. Esistono molte normative e leggi anti-spam che proteggono i dati dei consumatori, quindi è fondamentale chiedere l’autorizzazione prima di inviare messaggi di email marketing.

Per questo motivo, è necessario un modulo di iscrizione email che contenga quanto segue:

  • Un semplice processo di iscrizione: più sarà rapido, maggiori saranno le probabilità che le persone compilino e inoltrino il modulo.
  • Un design essenziale senza distrazioni: limitando gli elementi superflui sulla pagina, puoi far aumentare la probabilità che le persone compilino il modulo.
  • Selezione dei contenuti: potresti voler dare loro la possibilità di scegliere tra diversi tipi di articoli e materiali di marketing.
  • Campi secondo necessità: fornisci un campo per tutte le informazioni che desideri o di cui hai bisogno dall’iscritto. Assicurati di mantenere un modulo semplice.
  • Elenchi di contatti accurati: i contatti devono essere verificati e di alta qualità.
  • Email e messaggi di conferma: i nuovi iscritti dovrebbero ricevere un messaggio di conferma della loro iscrizione.
  • Compatibilità: il modulo di iscrizione alla newsletter dovrebbe poter essere incorporato su siti web e altre sedi.

4. Incoraggia i visitatori del sito a iscriversi

Chiunque effettui un acquisto, visiti il tuo sito, consumi contenuti e così via dovrebbe avere l’opportunità di iscriversi alla tua newsletter. Qualsiasi passo verso la fine del funnel di vendita può essere considerata un’azione qualificante.

L’attenzione al tuo brand dovrebbe offrire l’opportunità di iscriversi. Più valore fornisci nei contenuti della newsletter, più è probabile che questo tipo di impegno trasformi i visitatori in clienti.

5. Crea una pagina di destinazione per la tua newsletter

Le pagine di destinazione sono piuttosto semplici. Dicono all’utente di essere arrivato nel luogo in cui si aspettava di andare e che sta per ottenere ciò che stava cercando. La quantità di contenuti sulla tua pagina di destinazione deve essere minima ma on-brand.

Le immagini sono una parte essenziale di una buona pagina di destinazione. Le immagini devono essere di alta qualità e ad alta risoluzione. Devono anche riflettere il carattere della tua organizzazione, dei tuoi prodotti e dei tuoi servizi.

Inoltre, è importante assicurarsi che le pagine di destinazione siano compatibili con i dispositivi mobili.

6. Crea mailing list segmentate

La segmentazione delle liste di contatti può rivelarsi difficile per molte persone. Per sviluppare una strategia funzionale di segmentazione email sono necessari parametri efficaci e il feedback dei clienti. La buona notizia è che possiamo aiutarti a creare facilmente segmenti di pubblico utilizzando i dati analitici che hai già a disposizione.

Questo è un grande aiuto. Nelle prime fasi, faremo il grosso del lavoro e ti daremo un’esperienza preziosa mentre continui a sviluppare una segmentazione accurata del pubblico. Questo processo persisterà fino a quando vorrai curare elenchi di contatti efficaci e mantenere una solida base di fidelizzazione. Inoltre, puoi continuare a concentrarti sull’apprendimento di come avviare una newsletter via email invece di passare ore a segmentare i contatti.

7. Progetta la tua newsletter

Proprio come ogni programma di notizie, rivista e libro, persino sullo stesso argomento, hanno ognuno un aspetto particolare, anche la tua newsletter dovrebbe riflettere il tuo brand ed essere diversa da tutte le altre. Puoi sempre collaborare con un grafico professionista, oppure utilizzare un editor drag-and-drop per donare un look unico alla tua newsletter.

Che tu decida di chiedere aiuto o pensarci in autonomia, ricorda di includere gli elementi di seguito:

  • Oggetto
  • Pre-intestazione
  • Corpo
  • Immagini
  • CTA
  • Piè di pagina

8. Scrivi il contenuto della newsletter

Ora viene la parte difficile: sviluppare contenuti interessanti e pratici. Il contenuto della newsletter deve essere puntuale, pertinente e offrire un valore reale al tuo pubblico. Deve corrispondere al tono che preferisce e comprende.

Dopo tutto, oltre 300 miliardi di email vengono inviate e ricevute ogni giorno, quindi è importante distinguersi il più possibile dalla concorrenza (dati di Statista). Puoi mettere in risalto le tue newsletter in un oceano di email creando un oggetto unico, chiaro e coinvolgente.

Idealmente, il contenuto della newsletter dovrebbe rispondere a domande e preoccupazioni che attualmente impediscono ai clienti abituali di effettuare un altro acquisto. Si preoccupano dei potenziali difetti in un nuovo modello? C’è un problema che un acquisto precedente non riesce a soddisfare? Quali nuove leggi influenzano o influenzeranno il modo in cui i tuoi clienti utilizzano ciò che vendi?

Rispondendo a queste domande, sei sulla buona strada per sapere tutto ciò che ti serve su come avviare una newsletter in abbonamento.

9. Anteprima, test e invio

Ora che hai contenuti per compilare la tua newsletter, consenti ad amici e partner di fiducia di rivederla. Ne apprezzano l’aspetto? È semplice e informativa? Trasmette professionalità?

Prova a visualizzarla su più piattaforme. Testala su dispositivi desktop e mobili. Dopo aver fatto tutto questo, siediti con il tuo team e fai brainstorming sui modi per migliorare e semplificare look e reattività della newsletter. Verifica soprattutto che il contenuto sia ben scritto e conciso, e che fornisca informazioni preziose per il tuo pubblico.

Se tu e il tuo team siete d’accordo sul fatto che soddisfa tutti questi standard, è arrivato il momento di inviarla a contatti reali. Su! Fatti coraggio e "invia."

Invia newsletter via email con Mailchimp

Avviare una newsletter è facile. Ma crearne una di qualità che promuova la fidelizzazione al brand e faccia guadagnare iscritti richiede impegno. Gli ingredienti di una buona newsletter sono qualcosa di ben consolidato e testato, per fortuna.

Mailchimp è una pluripremiata piattaforma di email marketing multicanale con un’ampia gamma di servizi e livelli di iscrizione per soddisfare le tue esigenze e il tuo budget. Quindi, se vuoi migliorare le tue newsletter, inizia subito a usare Mailchimp.

Laptop screen showcasing 'Unlocking Advanced Email Marketing' Checklist

Scarica la guida di Mailchimp per l'email di marketing avanzato

Fai crescere la tua attività con le giuste conoscenze e strategie per migliorare le tue email, catturare l'attenzione del pubblico e trasformare i lead in clienti fedeli.

Compila il modulo sottostante per ricevere la checklist

Condividi questo articolo