Passa al contenuto principale

Salve! Le prove gratute sono disponibili per i piani Standard ed Essentials. Inizia gratuitamente oggi.

Crea un brand per la tua attività online

Scopri le basi di branding, brand identity e gli elementi da presentare nel tuo negozio online.

Branding The Process of Bringing Your Brand to Life Hero Illustration

La finalità, l’aspetto, il costo o anche il gusto di un prodotto hanno poco a che fare con il motivo per cui viene acquistato. Perché spendi 50 centesimi in più per una Coca-Cola di due litri invece di una bibita generica dal gusto simile?

Le decisioni di acquisto hanno spesso origine dai sentimenti dell’acquirente. Se un’azienda, un prodotto o un servizio si allineano ai suoi valori personali, allora ci sono più possibilità che li acquisti. Il branding è tutto qui.

Cos’è un brand?

Il branding è il modo in cui un’attività si distingue da prodotti o servizi simili. Un brand aiuta a distinguere un prodotto o servizio. Include design, nome, simbolo registrato, schema colore o musica associati al tuo brand.

I brand di successo fanno sentire a suo agio il mercato target quando acquista un prodotto o servizio. Idealmente, il tuo brand fa venir voglia di acquistare grazie a un accordo tra la percezione del prodotto e le idee o preoccupazioni dei clienti.

Pensa per esempio a brand automobilistici come Lexus o Toyota. Fanno parte della stessa azienda madre. I veicoli in sé hanno molte somiglianze, oltre a condividere alcuni componenti e la tecnologia. Ma i brand sono molto diversi: Lexus evoca il lusso, mentre Toyota punta sull’affidabilità.

Cos’è il branding?

In parole semplici, il branding è la creazione di un brand. Il branding implica concetti come pianificazione, esecuzione e mantenimento. Tutte le fasi del processo di branding comportano la scelta o la creazione di elementi pensati per evocare un sentimento preciso nel tuo pubblico target.

Perché il branding è importante?

Il branding è importante perché distingue il tuo prodotto o servizio dalla concorrenza. Così potrai:

  • Distinguerti nella mente dei tuoi clienti target
  • Ottenere il riconoscimento del brand: i clienti identificheranno il tuo prodotto immediatamente alla prima occhiata o alle prime note di un jingle
  • Ispirare nei clienti sentimenti affini alla loro identità
  • Unificare la strategia di marketing intorno a una serie di elementi fondamentali legati al brand
  • Dare al tuo prodotto o servizio un vantaggio unico rispetto alla concorrenza

Cosa comporta il branding?

Il processo di branding consiste di vari elementi che funzionano in sinergia. Per esempio, strategia, consapevolezza, identità e posizionamento.

Brand Strategy

La strategia del brand prevede obiettivi a lungo termine affinché il tuo brand attragga i clienti e metodi da usare per raggiungere tali obiettivi. Innanzitutto devi definire gli obiettivi del tuo brand. Per esempio, consolidare il tuo prodotto o servizio nella mente di una specifica fascia della popolazione. La strategia del brand potrebbe inoltre mirare a cambiare l’opinione del pubblico sul tuo brand in risposta a notizie negative o a strategie precedenti che non hanno funzionato.

Potrai poi elaborare il tuo branding in modo da raggiungere questi obiettivi a lungo termine. Il lancio del branding viene coordinato per ottenere i tuoi scopi.

Brand Awareness

La brand awareness indica quanto è riconoscibile e memorabile il tuo brand. Un’azienda come McDonald’s, per esempio, ha un’elevata brand awareness grazie ai suoi archi dorati.

Creare brand awareness richiede di assumere decisioni ponderate sulla sua presentazione. Per esempio:

  • Rendere il tuo logo facile da distinguere rispetto agli altri usando colori, caratteri o forme specifiche
  • Incorporare musica o altri suoni in pubblicità video o radio e usarli coerentemente

Dopo avere creato un brand unico e riconoscibile, dovrai presentarlo al mondo. Alcune opzioni per farlo sono:

  • Lanciare un podcast
  • Collaborare con altri brand
  • Offrire regali
  • Guest blogging
  • Pubblicità sui social media
  • Usare hashtag, like o commenti sui social media a nome del tuo brand

Brand Identity

La brand identity (o identità del brand) include tutto ciò che la tua attività crea per trasmettere l’immagine desiderata ai consumatori target. Riguarda non solo gli elementi che compongono il brand, ma anche le azioni pubbliche della tua azienda e dei suoi dipendenti.

Per esempio, l’NBA usa certi elementi per il suo branding e altri per stabilire la sua brand identity. Il logo NBA fa parte del suo branding, così come il suo slogan: “Where Amazing Happens” (dove succedono cose fantastiche).

La brand identity dell’NBA, invece, è rafforzata da altre decisioni. Per esempio, le multe ai giocatori in caso di scontri con i tifosi. Litigare con un tifoso non riguarda il brand NBA, ma l’NBA vuole che i tifosi si sentano sicuri quando vanno alle partite ed esprimono la loro opinione. La percezione di sicurezza e libertà fa parte della brand identity dell’NBA.

La brand identity rimane importante anche se la tua attività è esclusivamente online. Qualsiasi cosa tu pubblichi sui social viene comunicata al mondo intero. Il tuo pubblico target ti giudica sulla base di come appare il tuo profilo aziendale. L’identità è anche fondamentale per le piccole attività dato che possono interagire con i clienti a livello molto personale.

Brand Positioning

Il brand positioning (o posizionamento del brand) si riferisce allo spazio occupato dalla tua azienda nella mente dei suoi clienti. Ha lo scopo di rafforzare il tuo prodotto o servizio come prima opzione in una gamma di possibilità.

Per esempio, Verizon Wireless ha cercato di diventare “la rete 4G LTE più grande e affidabile d’America”. Costruendo torri cellulari e mettendo componenti di rete 4G sui tetti e sulle facciate degli edifici, Verizon ha fatto passi concreti perché ciò non fosse soltanto uno slogan ma un posizionamento del brand. Quando un cliente deve scegliere tra vari gestori, potrebbe prendere in considerazione Verizon come opzione affidabile per il servizio 4G LTE nazionale.

Tuttavia, ciò non significa che il posizionamento del brand Verizon sia il più forte nella città o nell’area rurale in cui ti trovi. Un altro brand, come T-Mobile, potrebbe avere studiato il posizionamento del brand per diventare la prima opzione nella tua località.

Quali sono degli elementi concreti del branding?

Definire il brand richiede grande lavoro astratto. Tuttavia, avrai anche bisogno di una rappresentazione concreta. Due modi per dare vita al tuo brand sono il logo e lo slogan.

Il logo del brand sintetizza ciò che il brand rappresenta. Il logo è composto da colori, forme, immagini e caratteri, e le scelte di posizionamento che distinguono un prodotto nel momento in cui qualcuno vede il logo.

Uno degli esempi di branding più celebri del modo in cui vari tipi di logo possono trasmettere messaggi diversi è il confronto tra Coca-Cola e Pepsi.

Coca-Cola e Pepsi sono bibite gassate famosissime con gusto simile, ma un logo completamente diverso. Ogni differenza è legata a un sentimento o un valore che l’azienda vuole evocare.

Colore

Il logo Coca-Cola usa un rosso leggermente più scuro rispetto a quello di Pepsi, a indicare un tono più classico e leggermente più serio. Il rosso di Pepsi è più brillante. Pepsi usa anche rosso, bianco e blu per suggerire un legame con i valori americani.

Carattere

Il logo Coca-Cola riprende le classiche onde e curve del suo carattere originale. Questo per evocare un senso di tradizione e nostalgia del passato.

Diversamente, laddove anche Pepsi mostrava ghirigori in corsivo nei primi loghi, le sue iterazioni più recenti consistono in semplici caratteri sans-serif. Le linee sono pulite e minimaliste. Il logo Pepsi ha un tocco più moderno, ispirato alle tendenze più contemporanee, in contrasto con la tradizione del passato.

Forme

Le forme di entrambi i loghi sono anche un simbolo che li lega ai sentimenti che vorrebbero ispirare nei consumatori.

Il nastro fluttuante sotto la parola “Coca-Cola” richiama quello di un regalo. Questo dà al consumatore l’impressione che bere una Coca Cola sia un’occasione speciale, di cui godere ricordando i tempi trascorsi in famiglia, o sugellando un nuovo momento speciale da ricordare.

Pepsi usa una forma molto diversa per trasmettere sensazioni. Il cerchio rosso, bianco e blu a sinistra della parola “Pepsi” è noto come il “sorriso Pepsi”. Ricorda un accattivante sorriso sbilenco che parla di amicizia e vicinanza.

Certo, quando si tratta di loghi, la percezione è la realtà, e non sempre sappiamo a cosa mirava il disegnatore. Ma un logo può infondere un senso di fiducia e familiarità nei clienti e dimostrare che il brand è in linea con i loro valori.

Slogan

Uno slogan è una breve frase o espressione che trasmette il messaggio centrale della tua strategia di branding. Può rivolgersi al cliente, o può essere qualcosa che vuoi il cliente pronunci mentre usa o consuma il tuo prodotto. Famosi slogan passati e presenti sono:

  • Nike: Just Do It
  • Ford: Go Further
  • Apple: Think Different
  • McDonald’s: I’m Lovin’ It
  • Burger King: Be Your Way

Uno sguardo agli slogan di Burger King e McDonald’s ti aiuterà a capire come differenziare il tuo prodotto.

McDonald’s: “I’m Lovin’ It”

Il famoso slogan di McDonald’s ha superato la prova del tempo (esiste da quasi vent’anni) principalmente perché manda un messaggio in cui molti si ritrovano: l’amore per il cibo. McDonald’s ha scelto uno slogan in prima persona, quindi chiunque lo pronunci starebbe dichiarando ciò che prova mentre mangia McDonald’s: lo adora. Inoltre, rimuovendo la “g” finale della parola “loving”, la frase assume un effetto semplice e casuale.

Burger King: “Be Your Way”

Lo slogan di Burger King era “Have It Your Way” (“Così come lo vuoi”), che promuoveva la possibilità di personalizzare gli ordini e abbracciava l’idea della diversità. “Be Your Way” rimanda un messaggio simile di accoglienza dell’individualità e della scelta personale. Lo slogan venne lanciato insieme a una campagna pubblicitaria rivolta ai millennial, una generazione a cui presumibilmente piace fare le cose a modo proprio.

Come integrare i social media in una strategia di branding?

I social media, specialmente per un’attività online o per un sito web, giocano un ruolo critico perché pongono il brand davanti alla clientela target. I clienti attuali e potenziali possono:

  • Inoltrare post, immagini e video che pubblicizzano la tua azienda
  • Mettere like e commentare i post e i video che pubblichi, migliorando la posizione del tuo brand
  • Scrivere recensioni o fare commenti sui tuoi prodotti o servizi

Per trarre il massimo dai social media, puoi portare il tuo sito web o brand commerciale online all’attenzione dei tuoi clienti attuali e potenziali:

  • Pubblicando contenuti, come video e immagini, con il tuo logo sovrapposto
  • Creando solo post che supportano l’identità del tuo brand
  • Apprezzando e condividendo solo i post che sono in linea con i tuoi valori aziendali
  • Apprezzando e commentando i contenuti di organizzazioni o persone con cui vorresti collaborare
  • Prendendo nota di chi segue la concorrenza e mirare a quei gruppi con dei post
  • Mantenendo il tuo branding coerente in tutte le pagine del tuo sito web, compresi dettagli “minori” come i caratteri e gli schemi di colore

Come si comincia?

Branding è fare in modo che il tuo prodotto o servizio trasmetta al pubblico le sensazioni che desideri. Se il tuo brand entra in sintonia con potenziali clienti, stabilirai la fedeltà al brand. Entrare in contatto con i clienti per valorizzare il tuo brand è facile con Mailchimp. Inizia con Mailchimp oggi stesso e senza costi per cominciare a coinvolgere i clienti e a costruire il tuo brand.

Condividi questo articolo