Checklist per l'ottimizzazione dei motori di ricerca per il sito web

Come migliorare la SEO del tuo sito web, migliorare il tuo posizionamento sui motori di ricerca e aumentare il coinvolgimento del pubblico.

Ogni giorno si fanno oltre 5 miliardi di ricerche su Google, il che significa che l'ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) ovvero l'adattamento del tuo sito web in modo da aumentare la quantità di traffico di qualità al sito stesso, è parte essenziale della connessione con il tuo pubblico.

“La SEO è pubblicità gratuita per la tua azienda”, afferma Chris Homer, analista SEO di Mailchimp. “Se si prendono le misure necessarie per essere certi di essere posizionati in alto per delle ricerche appropriate, si attirerà il pubblico giusto.”

Quando sai cosa permette di migliorare la tua posizione in un risultato di ricerca e cosa spinge la tua posizione verso il basso, è facile progettare e aggiornare il tuo sito per la SEO. Scopri di più sulla SEO qui di seguito, quindi utilizza la checklist per integrarla nella tua strategia di marketing digitale.

Comprendere i motori di ricerca

I motori di ricerca, come Google ed altri, usano delle formule, denominate algoritmi, per determinare quali siti presentare in risposta ad una ricerca. Mentre i motori di ricerca aggiornano regolarmente i loro algoritmi, molti sono i modi prevedibili in cui valuteranno il tuo sito.

Competenza, autorevolezza e affidabilità (EAT) sono tra i fattori principali che Google considera nei suoi metodi di classificazione. Questo è fattibile in vari modi.

Generare visibilità

Tutto, dalle recensioni alle citazioni sui social, ai link al tuo contenuto da altri siti web e ai post dei visitatori, che si ricollegano al tuo sito web con un backlink, aiuterà il tuo posizionamento. Ma non prendere una scorciatoia pagando delle aziende per acquistare i link per te: Google non approva questa pratica.

Aggiorna il tuo profilo

Costruisci la tua EAT, assicurandoti che Google disponga di informazioni pertinenti sul tuo business. Utilizza Google My Business per gestire il tuo profilo, in modo da connetterti con il tuo pubblico su Google Search e Maps utilizzando i dati sulla posizione.

Dimostra a Google che sei pertinente

Assicura a Google che può fidarsi di te come sito web affidabile, affrontando questi elementi base di posizionamento.

  • Pertinenza della ricerca. Google e altri motori di ricerca valutano attentamente se una pagina soddisfa l'intento della ricerca di un utente. Ciò significa che il tuo sito web deve essere estremamente chiaro su cosa fai e dove ti trovi.
  • Facilità di utilizzo su mobile. Durante la sua valutazione dei siti web, Google posiziona prevalentemente le pagine su mobile piuttosto che quelle su desktop. Mailchimp ti consente di visualizzare in anteprima il tuo sito, come appare su un dispositivo mobile, in modo da assicurarti che il tuo sito abbia comunque un aspetto fantastico su qualsiasi dispositivo.
  • Velocità di caricamento delle pagine. Secondo Google, una pagina si dovrebbe caricare il più rapidamente possibile, preferibilmente in 1 - 3 secondi, per offrire all'utente un'esperienza valida con il sito web.

Checklist della SEO: Come migliorare i risultati

La buona notizia sulla pianificazione della SEO è che ciò che funziona per la SEO permette anche di fornire un'esperienza utente positiva (UX) per le persone che visitano il tuo sito web. Pertanto, delle modifiche utili per la SEO significano anche un sito migliore per le persone che desideri coinvolgere.

La "SEO” deve essere presa in considerazione in ogni fase della creazione del tuo sito web e del tuo percorso di marketing", afferma Ade Lewis, Partnerships Director di Mailchimp. "È il modo migliore in cui un consumatore troverà una piccola impresa."

Rivedi questa checklist per conoscere le modifiche e gli adattamenti che puoi fare per migliorare la tua SEO.

  • Inserisci parole chiave pertinenti. Le parole chiave sono parole o frasi, che la gente digita sui motori di ricerca per trovare qualcosa. Ogni parte del tuo sito web, inclusi i nomi delle pagine, i titoli, la copia del sito, le didascalie delle immagini, le descrizioni delle pagine e gli URL, devono includere le parole chiave in un modo naturale, che non suoni troppo forzato.

Poiché le persone cercano in base alle loro esigenze specifiche, le parole chiave dovrebbero essere "a coda lunga", cioè descrittive e focalizzate. Ad esempio, "fotografia per matrimoni Newport RI" funzionerà meglio di una semplice "fotografia professionale". Delle parole chiave specifiche porteranno complessivamente meno traffico, ma il posizionamento per ricerche più dettagliate risulterà in un tasso di conversione più alto.

  • Realizza un sito con una struttura pulita. Assicurati che il tuo sito web sia organizzato in modo da facilitare agli utenti e ai motori di ricerca il percorso attraverso il sito e perché possano trovare ciò che stanno cercando. I collegamenti da una pagina ad un’altra all'interno del tuo sito devono fornire contenuti che informano il visitatore, rispondono ad una domanda su ciò che offri o lo coinvolgono in qualche altro modo rilevante. I collegamenti interni danno a Google più indizi sull’oggetto del tuo sito web, in modo da poter indirizzare i visitatori verso di esso.
  • Presenta contenuti sostanziali. Crea contenuti web relativi alle tue parole chiave principali e abbastanza robusti da essere utili. Mentre sono magnifici i contenuti che si leggono velocemente e sono pertinenti, occorre ricordare che Google vuole contenuti che soddisfano l'intento della ricerca, per cui le pagine con meno di 200 parole non saranno posizionate in alto. Se si desidera aggiungere contenuti alla pagina, occorre essere certi che ogni pagina risolva un problema, risponda a una domanda o faccia avanzare un visitatore nel suo percorso attraverso il tuo sito.
  • Utilizza i tag di titolo pertinenti. Un tag di titolo o di pagina è il "titolo" di una pagina, quando viene visualizzata nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP). Le parole o le frasi nei tag dei tuoi titoli devono essere specifiche e descrittive. Pensa a "Impara a dipingere paesaggi e ritratti" invece di "Lezione di pittura". Combinando questo con la meta descrizione, una sfumatura più lunga nei risultati di ricerca, che dice di più su ciò che i tuoi contenuti forniscono, incoraggi gli utenti a fare clic e a visitare il tuo sito web. I tag di titolo vengono visualizzati anche nelle schede del browser dei visitatori e sui social media, quando i contenuti vengono condivisi. Questo è facile da fare in website builder di Mailchimp. Basta andare alle impostazioni della pagina e modificare il titolo SEO per creare un tag di titolo e la descrizione SEO per scrivere una meta descrizione.
  • Aggiungi dei tag alt. Un tag alt è la descrizione testuale di un'immagine. Serve a 3 scopi importanti. I motori di ricerca non sono in grado di interpretare le immagini, per cui i tag alt li aiutano a identificare e classificare questi contenuti, migliorando la tua SEO. Inoltre, aiutano i visitatori del sito web quando un'immagine non viene visualizzata correttamente sul loro schermo o a caricarsi rapidamente, fornendo un indizio su quale immagine dovrebbero poter vedere. Infine, e sicuramente non meno importante, i tag alt sono facili da decifrare per gli screen reader, aiutando così l'accessibilità del web. I tag alt devono essere brevi e descrittivi, ad esempio, pensiamo a "Pagaiata sul lago con un ragazzo sorridente" oppure "Torta al cioccolato con glassa alla vaniglia e fragola".
  • Ottimizzalo per i dispositivi mobili. Google dà priorità ai siti web per dispositivi mobili ed è quindi fondamentale assicurarsi che il sito web sia compatibile con i dispositivi mobili. Ciò significa offrire un'esperienza visiva piacevole e facile da usare, indipendentemente dal dispositivo utilizzato per visitare il sito. Inoltre, i siti per dispositivi mobili si devono caricare rapidamente con una connessione 3G, si deve poter eseguire il rendering in modo appropriato su uno schermo di qualunque dimensione, disporre di elementi ben distanziati, che gli utenti possano facilmente toccare per intraprendere delle azioni e avere contenuti totalmente visibili, senza dover scorrere verso sinistra o verso destra. I siti web di Mailchimp sono costruiti tenendo presente il dispositivo mobile: website builder consente di visualizzare in anteprima il sito web su un telefono cellulare per vederne l'aspetto.
  • Consenti tempi di caricamento rapidi. Idealmente le pagine dovrebbero poter essere caricate in meno di 2 secondi, meno di 3 è un must. Se lo fanno, questo migliorerà il posizionamento da parte dei motori di ricerca. Diverse cose possono rallentare il tempo di caricamento, inclusi problemi con il sistema di gestione dei contenuti (CMS), un codice scritto male, una larghezza di banda limitata, che non riesce a gestire il volume di traffico o numerose immagini di grandi dimensioni su una sola pagina. Utilizza Google PageSpeed Insights per verificare la velocità di caricamento del sito web. Assicurati di ospitare il tuo sito web su una piattaforma che consenta tempi di caricamento rapidi.
  • Installa Google Search Console e Analytics. Google Search Console ti aiuterà a capire se Google sta trovando e indicizzando tutte le pagine del tuo sito web per evidenziare I punti in cui puoi migliorare le prestazioni. Può anche aiutarti a creare un tuo tracking di ricerca del sito. Puoi connetterti a Google Analytics dalla tua dashboard Mailchimp per monitorare il tuo traffico, vedere quali pagine sono più visitate e quali collegamenti indirizzano i visitatori al tuo sito web. Ecco una guida che ti aiuterà a configurare Google Analytics.
  • Assicurati che il sito web e l'URL siano sicuri. Google considera la crittografia HTTPS una priorità assoluta e visualizza un avviso di sicurezza nei risultati della ricerca, se un sito web non è crittografato con HTTPS. Lavora con website builder, per cui la sicurezza è una priorità. Tutti i siti web creati con Mailchimp includono un certificato SSL, che crittografa i dati e garantisce l'autenticità di un sito web ai visitatori.

Preparati a essere trovato

Quando le persone fanno una domanda in un motore di ricerca e poi passano al tuo sito web in base ai risultati, è probabile che il loro potenziale di coinvolgimento sia elevato. Un sito web solido, che includa le best practice della SEO, offre un'esperienza che attrae visitatori ad alto potenziale e fa desiderare loro di essere coinvolti. Per ulteriori informazioni sulle basi della SEO, consulta il nostro articolo Che cos'è la SEO.

“Un sito web pulito, con una buona struttura e contenuti pertinenti, che offre valore e contiene parole chiave in ogni sua parte, sarà rispettato da Google,” afferma Ade. "E consentirà di ottenere dei risultati."

Condividi questo articolo