Passa al contenuto principale

Salve! Le prove gratute sono disponibili per i piani Standard ed Essentials. Inizia gratuitamente oggi.

Cosa sono le variabili di segmentazione nel marketing?

Le variabili di segmentazione del marketing ti aiutano a trovare un pubblico ideale per beni o servizi. Scopri maggiori informazioni su queste variabili e come utilizzarle.

Le variabili di segmentazione si riferiscono ai fattori che gli esperti di marketing utilizzano per suddividere il pubblico in gruppi diversi.

I quattro tipi principali di variabili di segmentazione includono i gruppi demografici, geografici, psicografici e comportamentali. Ad esempio, se vuoi segmentare il tuo pubblico in base al codice postale, allora ti serve la variabile geografica.

Segmentare il tuo pubblico è importante se vuoi creare una strategia di marketing efficace. La segmentazione non solo assicura che il pubblico target riceva i contenuti più rilevanti, ma aumenta anche la probabilità di successo. Inoltre, suddividere la base clienti in vari gruppi ti permette di utilizzare le risorse in modo più accorto.

Se vuoi saperne di più sulle variabili di segmentazione del marketing, continua a leggere. Ti spieghiamo cosa sono e come puoi utilizzarle nella tua organizzazione per creare campagne più mirate.

Che cos’è la segmentazione nel marketing?

La segmentazione nel marketing è un tipo di strategia che ti consente di aggregare clienti potenziali ed esistenti in sottogruppi basati su caratteristiche condivise, come età, posizione o comportamento di acquisto passato.

Di conseguenza, le attività possono rivolgersi a questi segmenti di mercato in modo diverso con campagne rilevanti per le loro esigenze. Segmentare il tuo pubblico è importante anche per attirare i consumatori che hanno maggiori probabilità di effettuare un acquisto o di interagire con il tuo brand.

In ultima analisi, la segmentazione ti permette di sviluppare una comprensione più profonda del pubblico, compreso chi ne fa parte e quali sono le sue esigenze, i suoi interessi e il suo comportamento, in modo da poter creare una strategia di marketing più efficace.

Infatti, la segmentazione del marketing aumenta del 60% la probabilità che le aziende comprendano le sfide dei clienti e del 130% la probabilità che comprendano le loro intenzioni. Con queste informazioni a portata di mano, puoi personalizzare i tuoi contenuti in base ai punti deboli e ai desideri specifici dei clienti.

Cosa sono le variabili di segmentazione per il marketing?

Poiché le tue campagne di marketing non sono pertinenti per tutti i tuoi contatti, è consigliabile costruire segmenti di pubblico in base alle esigenze, alle convinzioni condivise, al comportamento online e così via.

Le variabili di marketing ti aiutano a suddividere un pubblico in segmenti, fornendoti le possibili categorie in cui raggruppare i tuoi contatti. I quattro principali tipi di segmentazione di mercato includono dati demografici, geografici, psicografici e comportamentali, che tratteremo più approfonditamente nella prossima sezione.

Un esempio di variabile di segmentazione per il marketing è l’età. Nelle tue campagne, puoi usare lo slang e il linguaggio colloquiale popolare se un particolare segmento è composto da adolescenti della Gen Z. Puoi anche sfruttare influencer e celebrità per attirare consumatori più affini al tuo brand.

Quali sono le variabili di segmentazione più utilizzate?

Esistono diverse caratteristiche che gli esperti di marketing possono utilizzare per suddividere il pubblico in categorie.

Detto questo, alcune delle variabili più utilizzate includono:

Segmentazione demografica

La segmentazione demografica ti consente di capire chi è il tuo pubblico target, il che è fondamentale per la creazione delle customer persona. Una customer persona è essenzialmente un profilo utilizzato per rappresentare il mercato target in base ai dati ottenuti dalla segmentazione. La segmentazione basata sulle customer persona può fornire al 90% delle aziende una migliore conoscenza del proprio pubblico.

Questo tipo di segmentazione è anche un ottimo punto di partenza se vuoi comprendere il tuo pubblico e hai appena cominciato a imparare i principi di base della segmentazione poiché è facile da usare.

Le variabili della segmentazione demografica includono:

  • Età
  • Genere
  • Religione
  • Fascia di reddito
  • Etnia
  • Dimensioni del nucleo famigliare
  • Occupazione
  • Istruzione
  • Stato civile

Esempio: supponiamo che tu gestisca un’azienda che vende vino e che la maggior parte del tuo pubblico sia sposata. In questo caso, puoi promuovere un pacchetto speciale di vino per le coppie a questi contatti.

Tieni presente che le variabili demografiche possono avere un aspetto diverso per le organizzazioni B2B (business-to-business). Le variabili potenziali includono:

  • Dimensioni dell’azienda
  • Settore

Segmentazione geografica

La segmentazione geografica ti dice dove si trova il tuo pubblico. Come la segmentazione demografica, la categorizzazione dei contatti in base alla posizione geografica è semplice.

Ecco alcune variabili geografiche che puoi utilizzare per suddividere il tuo pubblico:

  • Sede (include fattori quali codice postale, città, stato e Paese)
  • Cultura
  • Fuso orario
  • Lingua
  • Clima
  • Densità della popolazione

Esempio: se il mercato target si trova in un’area in cui la lingua dominante è lo spagnolo, puoi inviare cartoline di marketing in spagnolo per informare i clienti potenziali del tuo prossimo grande evento in negozio.

Segmentazione psicografica

La segmentazione psicografica consente alle aziende di segmentare i propri contatti in base a tratti psicologici che influenzano lo shopping. Le variabili includono:

  • Atteggiamenti
  • Valori
  • Stato sociale
  • Stile di vita
  • Personalità
  • Interessi
  • Opinioni

Anche se può essere difficile segmentare il pubblico in questo modo, questo approccio si traduce in campagne di marketing altamente efficaci. La segmentazione psicografica, infatti, fornisce informazioni sul motivo per cui i consumatori acquistano determinati prodotti.

Esempio: un brand che si concentra su prodotti alimentari a base vegetale può avere un segmento di pubblico di vegani, vegetariani o pescetariani e consumatori di carne che desiderano mangiare meno carne.

Segmentazione comportamentale

La segmentazione comportamentale si riferisce a un tipo di segmentazione del mercato in cui il tuo pubblico viene raggruppato in base al comportamento dei consumatori allo scopo di capire come interagiscono i clienti con la tua azienda. La segmentazione comportamentale ti permette di vedere cosa fanno i tuoi contatti sul tuo sito web, determinare quali contatti interagiscono maggiormente con il tuo brand e identificare i pattern in modo da poter pianificare in anticipo.

Le variabili della segmentazione comportamentale includono:

  • Comportamento di acquisto
  • Fase del Customer Journey
  • Occasione o tempistica
  • Comportamento di utilizzo
  • Vantaggi richiesti
  • Lealtà dei clienti
  • Soddisfazione del cliente
  • Coinvolgimento

Esempio: puoi inviare offerte speciali e codici sconto a coloro che si sono iscritti al tuo programma fedeltà ma non hanno ancora effettuato un acquisto.

È necessario utilizzare le variabili di segmentazione?

Sfruttare le variabili di segmentazione per creare sottocategorie del tuo pubblico può aiutarti a creare strategie di marketing più mirate e a personalizzare i tuoi messaggi in base alle esigenze dei tuoi contatti.

Ecco alcuni altri vantaggi offerti dall’uso delle variabili di segmentazione:

Migliora i tuoi messaggi

Creare campagne di marketing con contenuti generici e non personalizzati può essere allettante: dopo tutto, questo approccio facile e veloce. Tuttavia, questo tipo di contenuti può essere vago e irrilevante per il pubblico target. Se comprendi i tuoi clienti grazie all’uso delle variabili di segmentazione, puoi migliorare i tuoi messaggi.

Utilizza le risorse in modo più ponderato

Invece di inviare una campagna email a tutti i tuoi contatti o di sviluppare un annuncio per tutto il pubblico, puoi concentrarti su un bacino più ristretto di utenti e ottenere risultati migliori. Ciò ti aiuta a investire meno denaro e risorse preziose e a garantire che entrambi vengano utilizzati in modo efficace.

Sviluppa una strategia di marketing più forte

La tua campagna di marketing può comprendere diverse strategie, come l’automazione delle email o gli annunci pubblicitari digitali. Con la segmentazione, puoi assicurarti che i tuoi contenuti siano pertinenti e personalizzati per il tuo pubblico a prescindere dal tipo di tattica selezionata.

Aumenta la fedeltà al brand

Incoraggiare i clienti a essere fedeli al tuo brand può aumentare le vendite ripetute e aiutarti a costruire una comunità. Di conseguenza, diventa più probabile che il tuo pubblico sia più propenso a consigliare il tuo brand ai suoi conoscenti e a sostenere la tua attività.

Assicurati che il branding sia coerente

La segmentazione è utile anche per garantire la coerenza dei messaggi dal momento che ti aiuta a rimanere sempre in linea con il brand. A prescindere da chi sono gli utenti che compongono il tuo segmento, questi vedranno una campagna di marketing coerente e in linea con la tua organizzazione.

Come iniziare a utilizzare le variabili di segmentazione nel marketing

Nel marketing puoi utilizzare molti tipi di variabili di segmentazione. E quindi, come fare a scegliere quali utilizzare per il tuo brand?

Dai un’occhiata ai passaggi seguenti se vuoi utilizzare le variabili di segmentazione oggi stesso.

Definisci i tuoi obiettivi

Il primo passo è definire i tuoi obiettivi. Cosa speri di ottenere dalla segmentazione del tuo pubblico? Ad esempio, vuoi aumentare la consapevolezza del brand nelle aree in cui hai un negozio fisico o rafforzare il tuo rapporto con i tuoi clienti più fedeli?

Verifica l’utilità dei tuoi segmenti

Verificare l’utilità dei tuoi segmenti è sempre una buona idea poiché non tutti i segmenti sono in linea con la tua strategia di marketing o gli obiettivi aziendali generali. La verifica dell’utilità dei segmenti è importante per evitare di sprecare risorse. Affinché il tuo segmento abbia successo, chiediti se è stabile, accessibile e concorrenziale.

Usa gli strumenti di segmentazione

Puoi utilizzare gli strumenti di segmentazione per organizzare il tuo pubblico in sottogruppi utili per la tua azienda. Con Mailchimp, puoi anche sfruttare segmenti di mercato predefiniti per garantire il successo della tua strategia di coinvolgimento o di comportamento di acquisto. Questi tipi di strumenti ti consentono di risparmiare tempo e denaro.

Sviluppa la tua strategia di segmentazione del marketing

Quando sviluppi la tua strategia di segmentazione del marketing, devi scegliere tra un approccio concentrato o differenziato. Le strategie di marketing concentrate sono incentrate su un solo segmento, mentre le strategie di marketing differenziate cercano di rispondere a più segmenti di clienti. Quindi, se vuoi rivolgerti a più di un segmento, una strategia incentrata sul marketing differenziato è più indicata.

Crea campagne di marketing più efficaci con la segmentazione del mercato

La segmentazione del mercato ti consente di suddividere il tuo pubblico in sottogruppi per ottenere un punto di vista da insider su chi è il tuo pubblico, dove si trova, perché prende decisioni di acquisto e come interagisce con il tuo brand o il tuo sito web.

La segmentazione semplifica anche la creazione di campagne efficaci che siano personalizzate in base alle esigenze specifiche del mercato target. Quando pianifichi la tua strategia, devi scegliere tra variabili demografiche, geografiche, psicografiche o comportamentali.

Sebbene la segmentazione dei contatti richieda tempo, i nostri strumenti di segmentazione ti aiutano a creare segmenti e clienti target in base alla loro attività, ai loro tratti e ai loro comportamenti. Con questi strumenti, puoi creare campagne più personalizzate in linea con la tua strategia di segmentazione in tempi più brevi ed elevare le tue iniziative di marketing.

Condividi questo articolo