Passa al contenuto principale

Salve! Le prove gratute sono disponibili per i piani Standard ed Essentials. Inizia gratuitamente oggi.

In che modo Neuralab ha sfruttato l’automazione per definire un nuovo brand

Quando Wow Junkie ha avuto bisogno di una piattaforma di e‑commerce di alta qualità, si è rivolta a Neuralab per creare un’esperienza in grado di far tornare gli acquirenti.

A photograph of Krešimir Končić in a blue shirt sitting at a table.

Quando Neuralab è stato lanciato a Zagabria, in Croazia, nel 2007, aveva una semplice missione: “semplificare il digitale”.

La sua capacità di semplificare il mondo digitale per i clienti si basa sulla loro profonda competenza, che spazia dalla progettazione allo sviluppo. Anche se ha iniziato a programmare reti neurali e algoritmi di intelligenza artificiale, oggi crea piattaforme di e-commerce per clienti come HBO, TedX, Philips e Procter & Gamble.

La creazione di una piattaforma di e-commerce richiede di pensare a ciò di cui i clienti hanno bisogno in ogni fase del processo di vendita e acquisto online. E la semplicità è garantita dalle marketing automation.

Nel costruire una piattaforma per Wow Junkie, una società di make-up di fascia alta appena lanciata, ha combinato un design accurato con automazioni efficaci per creare un’esperienza di e-commerce che distinguesse il brand.

An illustration of an eye looking through a magnifying glass.

Un case study sulle automazioni: Neuralab e Wow Junkie

Al di là del design della piattaforma e degli elementi del brand, Neuralab ha lavorato per distinguere Wow Junkie creando un’esperienza di shopping online di livello mondiale. Ed è qui che entra in gioco l’automazione.

L’automazione fa molto per rendere il marketing digitale facile per i clienti Neuralab. Una volta che questi strumenti sono stati messi in atto e i team sono pronti a utilizzarli, i clienti raramente hanno bisogno di ripensarci.

“Le automazioni dovrebbero garantire la massima tranquillità, quindi il nostro obiettivo era quello di costruire un sistema di messaggistica che comunicasse i prodotti e i valori del brand con velocità e affidabilità”, afferma Krešimir Končić. “Volevamo uno scenario in stile ‘imposta una volta e via’. La nostra principale preoccupazione e il nostro obiettivo era inviare messaggi pertinenti.”

An illustration of two people in doorways.

Gli strumenti: Automazioni che dicono agli acquirenti cosa devono sapere

Wow Junkie voleva offrire un’esperienza di shopping in cui le persone tornassero più volte. Neuralab ha quindi implementato un’automazione di benvenuto e un carrello abbandonato come estensione automatica dell’etica del brand, comunicando con i clienti in modo ponderato ed efficace.

Le email carrello abbandonato ricordano automaticamente agli acquirenti di tornare per gli articoli che stavano prendendo in considerazione. E la serie di benvenuto racconta ai nuovi clienti tutto su Wow Junkie e sulle sue offerte-

Come agenzia che offre anche design e sviluppo, è importante che le automazioni che Neuralab mette in atto per i clienti corrispondano all’esperienza olistica di e-commerce che creano. Mailchimp permette loro di farlo.

“Il nostro team ha bisogno di strumenti stabili e potenti per soddisfare tutte le integrazioni personalizzate e le interazioni UX/UI personalizzate necessarie. I nostri designer devono essere sicuri che le automazioni faranno la loro parte e che l’intera esperienza del cliente funzionerà senza problemi", afferma Krešimir. “Mailchimp ci aiuta in questo senso, in quanto possiamo progettare, disegnare e codificare tutti i template di email in modo che appaiano e si comportino come se avessimo progettato l’applicazione web di e-commerce.”

An illustration of a piggy bank.

I risultati: Meno lavoro, più vendite e una piattaforma pluripremiata

Perché queste automazioni sono importanti?

  • Eliminano il lavoro che sarebbe ridondante se eseguito manualmente.
  • Dicono ai clienti cosa devono sapere.
  • Aiutano Wow Junkie a vendere più prodotti.
  • Fanno sentire i clienti apprezzati grazie alla personalizzazione.

“È facile inviare email casuali con alcuni contenuti che gli utenti leggeranno e dimenticheranno. Non lo volevamo”, dice. “Volevamo comunicare messaggi diretti e personalizzati con cui gli utenti si sentissero affini.”

Le automazioni tandem funzionano. Nell’ambito dell’esperienza cliente completa per gli acquirenti Wow Junkie, stanno aiutando il brand a eccellere rapidamente.

“La base di utenti è in costante crescita e gli utenti finali sono estremamente soddisfatti della piattaforma e della messaggistica Wow Junkie”, afferma.

Il loro successo ha dato i suoi frutti: proprio lo scorso anno Wow Junkie ha vinto il premio Shoppers Mind Award come miglior sito di e-commerce in Croazia.

Condividi questo articolo