Email carrello abbandonato

Riporta gli acquirenti ai carrelli abbandonati

Il 69% degli acquirenti abbandona il carrello prima di concludere il pagamento. Mailchimp ti offre un modo per riportarli ai loro carrelli e fargli completare l’acquisto.

Con una serie di email carrello abbandonato, ricevi una media di 34 ordini in più per destinatario che con le sole email massive.

Carrello abbandonato

Progetta la tua email carrello abbandonato per allinearla al tuo brand

Quando un carrello viene abbandonato, inviamo un’email con le informazioni sugli articoli lasciati per ricordarli all’acquirente. Tutto ciò che devi fare è aggiungere il tuo logo e scrivere qualche riga di testo.

Suggerisci prodotti nuovi per invogliare la gente a continuare gli acquisti

Incoraggia i clienti ad aggiungere più articoli al loro carrello con consigli sui prodotti personalizzati. Usiamo i dati di acquisto del tuo negozio per suggerire prodotti che pensiamo possano piacere ai tuoi acquirenti.

Riduci gli abbandoni dei carrelli dovunque ti trovi

Se il tuo lavoro ti tiene in movimento, puoi attivare l’email carrello abbandonato che creiamo per te nella nostra app mobile. Una volta ricevuta una notifica per impostarla, la invieremo ogni volta che un acquirente abbandona il carrello.

Guarda come tutto si somma

Ricevi informazioni sul tuo marketing che vanno oltre le aperture e i clic. I nostri report dettagliati sulle conversioni mostrano quali prodotti hai venduto e quanti pagamenti sono stati recuperati.

Postcard image

Riporta gli acquirenti al tuo negozio con la posta

Abbina una cartolina stampata del carrello abbandonato alla tua email di notifica per dare agli acquirenti quella spinta in più per completare il pagamento. Manderemo automaticamente in stampa la tua cartolina 24 ore dopo che un acquirente abbandona il suo carrello, poi la spediremo ai tuoi potenziali clienti. Usa il nostro messaggio di esempio per ispirarti, o mandalo così com’è. Aggiungi un’immagine che metta in mostra il tuo brand. Includi un codice promozionale per dare agli acquirenti un motivo in più per tornare alla cassa del tuo negozio e comprare.

Imposta una cartolina di carrello abbandonato

“L’email carrello abbandonato è per noi molto importante. È la nostra opportunità per convincere davvero un cliente ad acquistare, perché ha già espresso un forte interesse verso il nostro prodotto.”
Scopri come convince i clienti a concludere l’acquisto

Facile da configurare

  • 01

    Collega il tuo negozio

  • 02

    Scegli quando inviare l’email

  • 03

    Aggiungi il tuo progetto

  • 04

    Inizia a recuperare i carrelli abbandonati

    Example of an abandoned cart email that says don't forget about us.

    Attiva la tua email per riconquistare l’interesse di chi ha abbandonato il carrello, mentre tu ti concentri su altre cose.

Example of how to set a delay for your email to send.
Example of how to add your logo and other brand designs in a few clicks.
Example of an abandoned cart email that says don't forget about us.

Riporta gli acquirenti alla cassa con Topo Designs

Vedi come fanno

FAQ

  • Mailchimp può inviare email carrello abbandonato?

    Sì, Mailchimp può inviare email carrello abbandonato agli utenti che non hanno completato i loro acquisti o non hanno concluso il pagamento. Questo non è un problema del tuo brand, la maggior parte degli utenti potrebbe semplicemente non essere ancora pronta a comprare. Puoi usare le email carrello abbandonato per incoraggiarli a tornare nel tuo negozio e completare il loro percorso di acquisto. Se usato insieme ai codici promozionali, puoi dare agli utenti la spinta extra di cui hanno bisogno.

  • Come funziona il software carrello abbandonato di Mailchimp?

    I carrelli abbandonati si verificano quando gli utenti non completano il processo di acquisto, perché non hanno concluso il pagamento o hanno lasciato il carrello a metà del processo. Quando questo accade sul tuo sito di e-commerce, Mailchimp può inviare automaticamente alcuni promemoria agli acquirenti per tuo conto. Se preferisci, puoi anche inviare email manualmente. L’obiettivo è quello di riconquistare la loro attenzione e invogliarli a finalizzare l’acquisto; gli strumenti giusti permettono di semplificare questo processo e di inviare email carrello abbandonato molto più velocemente.

  • Quante email carrello abbandonato dovrei inviare?

    Consigliamo di inviare tre email carrello abbandonato ai tuoi potenziali clienti; la quantità e la frequenza le decidi tu. Puoi inviare la prima email carrello abbandonato una, sei o ventiquattro ore dopo che l’utente ha lasciato un articolo nel carrello, e di solito si tratta di un semplice e gentile promemoria dei prodotti che ha abbandonato.

    Se l’utente non torna con la prima email, puoi inviarne un’altra dopo ventiquattro ore. Anche la seconda email dovrebbe avere un tono amichevole e allo stesso tempo creare un senso di urgenza.

  • Come ridurre il numero di carrelli abbandonati

    Per ridurre il numero di carrelli abbandonati e incoraggiare gli acquirenti a completare i loro acquisti, puoi prendere alcune precauzioni.

    Sii assolutamente trasparente su tutti i costi, come spese di spedizione, tasse e qualsiasi altro costo che i clienti dovranno pagare. Se i clienti si sorprendono dei costi quando arrivano alla cassa, potrebbero riconsiderare l’acquisto o stancarsi: questo porta facilmente a un carrello abbandonato.

    Puoi anche considerare di includere indicatori che mostrino ai clienti la fase del processo di pagamento in cui si trovano, e visualizzare una miniatura del prodotto per mantenerli concentrati sulla transazione in corso.

  • Come impostare un’email carrello abbandonato su Mailchimp

    Per creare un’email carrello abbandonato, fai clic sull’icona “Automazioni” sulla dashboard del tuo account e vai su “Automazioni classiche”. Da lì, puoi attivare le email carrello abbandonato e, nella scheda “Email singola”, puoi inserire il nome di una campagna e scegliere un negozio.

    Una volta che hai attivato le email carrello abbandonato, puoi selezionare i destinatari, impostare un ritardo e persino personalizzare il design delle email.

  • Come scrivere un’email carrello abbandonato

    Quando scrivi un’email carrello abbandonato, crea un oggetto che faccia venire voglia ai potenziali clienti di aprire l’email. Nel corpo dell’email, assicurati di iniziare ricordando al destinatario cosa ha lasciato nel carrello.

    Il resto dell’email dovrebbe incoraggiare il potenziale cliente a proseguire con l’acquisto, usando parole concise e cortesi. Includi una call-to-action, e magari anche un codice sconto, per convincere il potenziale cliente a chiudere l’acquisto.

  • Cos’è il recupero del carrello abbandonato?

    Il recupero del carrello abbandonato descrive qualsiasi azione intrapresa per convincere i potenziali clienti ad acquistare gli articoli che hanno lasciato nel loro carrello. Il software carrello abbandonato ti aiuta a recuperare facilmente i carrelli abbandonati incoraggiando i potenziali clienti a completare il loro acquisto.

  • Cosa faccio con i carrelli di acquisto abbandonati?

    Quando si tratta di carrelli abbandonati, è importante mettersi in contatto e darsi da fare per concludere la vendita. Se un acquirente ha aggiunto articoli al suo carrello, significa che è interessato ai tuoi prodotti. L’invio di un’email carrello abbandonato, o di un codice di sconto, può motivare gli acquirenti a tornare al loro carrello e a concludere l’acquisto.

  • Quando inviare email carrello abbandonato?

    Dovresti inviare la tua prima email carrello abbandonato circa un’ora dopo che un acquirente ha abbandonato il carrello. Più rapidamente ti rimetti in contatto, più probabilità c’è che i prodotti nel carrello siano ancora tra i pensieri dell’acquirente. Le email di follow-up del carrello abbandonato possono essere inviate sei e ventiquattro ore dopo che il carrello è stato lasciato, per ricordare gentilmente al potenziale cliente cosa ha lasciato e incoraggiarlo a concludere l’acquisto.

Inizia a inviare la tua email carrello abbandonato

Più modi per riportare le persone nel tuo negozio