Passa al contenuto principale

Salve! Le prove gratute sono disponibili per i piani Standard ed Essentials. Inizia gratuitamente oggi.

Marketing ROI: guida per principianti

La tua campagna di marketing vale quel che costa? Il ROI del marketing ti aiuta a determinare se la tua campagna sta avendo successo o se devi passare a un metodo diverso.

Il marketing del ritorno sugli investimenti o ROI si concentra sul monitoraggio della spesa per misurarne l’efficacia. Questa breve guida ti offre gli strumenti necessari per separare gli annunci forti da quelli che stanno drenando il tuo budget e al tempo stesso ti mostra eventuali risultati scadenti.

Marketing digitale, content marketing, email marketing e influencer marketing sono modi popolari per far conoscere i tuoi prodotti e servizi.

Eppure, come si calcola il ROI su ciascuno di questi canali? Non preoccuparti, ti spiegheremo la formula e discuteremo quali sono i fattori che possono aiutarti ad aumentare il tuo tasso di successo e a far crescere le vendite. Scopri quali sono alcune delle sfide più pressanti per misurare il ROI del marketing e quali sono i modi per superarle.

Se comprendi la formula del ROI del marketing, sfrutti il PPC e altre strategie di marketing efficaci e usi gli strumenti giusti, potrai ottenere risultati migliori e scoprire quali strategie di marketing sono in più in linea con il tuo pubblico target.

Che cos’è il ROI del marketing?

Il ROI del marketing si concentra sul ritorno sull’investimento della spesa di marketing. Utilizza questa metrica per determinare se singoli annunci o intere campagne di marketing hanno dato i loro frutti, aumentando il numero di clienti e facendo crescere le entrate.

Per gli esperti di marketing presso piccole e grandi imprese, comprendere il significato del ROI nel marketing offre vari vantaggi, tra cui:

Dimostrare efficienza nella spesa di marketing

Sapere come calcolare il ROI del marketing offre una prova quantitativa delle prestazioni di ogni annuncio. Ti dà anche un qualcosa da mettere di fronte a responsabili delle decisioni e ai leader che si chiedono a cosa serve il denaro speso.

Distribuire il tuo budget pubblicitario nella maniera migliore

Se calcoli il ritorno sull’investimento a livello di campagna, puoi capire quali strategie devi continuare a perseguire. Ad esempio, se hai un annuncio su Facebook che sta funzionando meglio di un annuncio su Instagram, magari puoi decidere di investire più budget di marketing nell’annuncio che presenta le prestazioni migliori.

Confrontare la tua concorrenzialità sul mercato

Monitora il ritorno sull’investimento dei tuoi concorrenti e confrontalo con il tuo. Puoi utilizzare informazioni pubbliche e rendiconti finanziari, se disponibili, per capire se la tua campagna di marketing ha contribuito a far crescere la tua presenza.

Promuovere un senso di responsabilità

Anche se raccontare una buona storia può aiutarti a coinvolgere nuovi clienti o a migliorare le relazioni con i clienti, alla fine dei conti quello che importa davvero sono le entrate. Il calcolo del ritorno sull’investimento di marketing mostrato di seguito può aiutarti a giustificare la tua spesa pubblicitaria.

Che cos’è il ROI nel marketing? In ultima analisi, è la misura di quanto ha avuto successo o meno la risposta proattiva alle tue campagne pubblicitarie e a qualsiasi altra strategia di marketing digitale. Quindi, preparati a tagliare tutto quello che non genera lead o interesse e che non migliora anche la crescita di profitti ed entrate.

Come calcolare il ROI del marketing

Come misurare il ROI del marketing: [((numero di lead x tasso lead-to-customer x prezzo di vendita medio) - costo o spesa pubblicitaria) ÷ costo o spesa pubblicitaria] x 100.

Esempio di marketing della formula ROI:

Un’azienda spende 1.000 USD per creare e pubblicare annunci. Come risultato, riceve otto clic e sei ordini. Secondo i calcoli dell’azienda, questa guadagnerà circa 2.000 USD per ogni nuovo cliente.

Ecco come calcolare il ROI: [((8 x 0,75 x $2.000) - $1.000) ÷ $1.000] x 100 = 1100%

Questo esempio sottolinea l’importanza della fidelizzazione dei clienti per migliorare il ROI.

Per utilizzare la formula ROI del marketing, hai bisogno delle informazioni seguenti:

  • Numero di lead: Coloro che sono interessati a un prodotto.
  • Tasso lead-to-customer: Percentuale di coloro che acquistano un prodotto.
  • Prezzo medio di vendita: Costo del prodotto meno sconti.
  • Costo o spesa pubblicitaria: Costo per la creazione e la pubblicazione degli annunci.

Prendere in considerazione altri elementi oltre alle entrate può darti un’idea migliore del vero costo del marketing.

Inoltre, la quantità di traffico sul tuo sito web e le risposte sui social media sono esempi di come i visualizzatori potrebbero rispondere alle tue iniziative di marketing. Stabilire un rapporto con un cliente potrebbe comportare uno di questi passaggi.

È importante capire quali strategie di marketing funzionano per diversi prodotti e servizi. Qual è il significato del ROI che i professionisti del marketing seguono più da vicino? Continua a leggere per scoprire esempi su come calcolare il tuo ritorno sull’investimento in relazione a diverse attività di marketing.

Cos’è un buon ROI del marketing?

I risultati del marketing del ROI vengono considerati positivi a partire da un rapporto di 5:1 e il miglior marketing potrebbe offrire fino a 10:1. Al contrario, i ROI inferiori a 2:1 non hanno motivo di continuare. Il costo della produzione e della consegna di merci al pubblico, infatti, richiede un rapporto più elevato.

Le eccezioni a questa regola includono prodotti con costi generali inferiori al 50%. Prodotti e servizi con spese basse possono generare un profitto a rapporti inferiori. Prendi in considerazione fattori specifici del settore, compresi costi e margini unici.

Ad esempio, se ottieni un alto marketing del ROI ma non guadagni tanto quanto i tuoi concorrenti, c’è molto margine di miglioramento.

Sfide del ROI del marketing

Ecco alcune sfide che possono avere un impatto sul ROI del marketing.

Determinare le spese di marketing può essere difficile

Per ottenere un ritorno elevato sull’investimento, devi capire come utilizzare il tuo marketing. Ad esempio, la fotografia dei prodotti può attirare interesse e aumentare le vendite. Tuttavia, spendere troppo in questo campo può far sì che ti manchino le risorse per agire sotto altri punti di vista.

Inoltre, spesso è difficile capire quanto stai spendendo per il marketing. Assicurati di includere tutti gli elementi seguenti:

  • Tempo: Quanto tempo ci è voluto? Più un’attività richiede tempo, minore è il ROI del marketing.
  • Costi di produzione: Includi servizi, costi del software, manodopera, talenti e forniture e tutti gli altri costi sopportati per creare la campagna di marketing.
  • Costi promozionali: Questo è il costo della promozione del prodotto.
  • Dati analitici della pagina: Quando utilizzi URL di monitoraggio, è facile capire se i contenuti pubblicitari di Facebook indirizzano il traffico verso una pagina di destinazione.
  • Ritorni non finanziari: Valuta la possibilità di stimare il valore delle risposte sui social media e su altre risorse digitali che aiutano a costruire brand awareness.

Eccessiva dipendenza dai risultati a breve termine

Un buon business plan include vantaggi sia a lungo che a breve termine per le spese di marketing. Concentrati su vantaggi a lungo termine come la generazione di lead e la brand awareness. Evita gli errori commessi da molti esperti di marketing alle prime armi.

Invece di valutare l’impatto immediato sulle vendite, considera tutti i fattori che possono aiutarti a promuovere una fidelizzazione duratura dei clienti, che richiede mesi prima di essere stabilita e anni prima di essere cementata. In breve, devi allineare le tue metriche con gli obiettivi a lungo termine di ogni campagna o programma.

Le misurazioni sono troppo semplici

Hai preso in considerazione le tendenze stagionali e altri cambiamenti prevedibili nel mercato? Per comprendere il vero ROI dei tuoi sforzi di marketing, crea un margine di vendita costante con cui confrontare i tuoi risultati.

Ad esempio, le vendite di costumi da bagno dipendono in gran parte dalle condizioni meteorologiche attuali, mentre le vendite di un giocattolo possono rimanere costanti durante tutto l’anno con picchi nel corso delle festività natalizie. Quali eventi esterni e costanti influenzano le tue vendite?

Come migliorare il ROI del tuo marketing

Per aumentare il ROI del content marketing:

  • Usa la pubblicità PPC
  • Fai attenzione all’influencer marketing
  • Non dimenticare l’email marketing

Usa la pubblicità PPC

PPC è l’acronimo di pay-per-click e descrive uno dei modi più onnipresenti per acquistare o vendere pubblicità online. Se, ad esempio, pubblichi un annuncio su Facebook e un utente vi fa clic, paghi per il clic a prescindere dal fatto che questo porti oppure no a un acquisto immediato.

Gli inserzionisti spesso sperimentano ROI elevati sulle campagne PPC ben gestite. D’altro canto, le campagne eseguite in modo inadeguato possono esaurire il budget pubblicitario senza aumentare le vendite o la generazione di lead.

Esistono vari strumenti che possono aiutarti a tracciare le prestazioni degli annunci. Diamo uno sguardo più da vicino ai fattori che influenzano i risultati ottenuti con il ROI del marketing digitale e il ROI dell’influencer marketing. Vale anche la pena investire in strumenti che facilitino il monitoraggio delle campagne PPC in tempo reale.

Fai attenzione all’influencer marketing

Non è necessario pagare centinaia di migliaia di dollari a una Kardashian per implementare con successo l’influencer marketing. Gli influencer possono essere costosi e devi pensare in maniera strategica se vuoi utilizzare questo strumento per ottenere un solido ritorno sull’investimento.

Se non riesci a ottenere l’influencer giusto nel posto giusto per il tuo prodotto, puoi ottenere risultati migliori attraverso la ricerca a pagamento o la creazione di contenuti. Puoi anche utilizzare micro-influencer rispettati dal tuo pubblico target.

I micro-influencer hanno meno follower ma possono avere un impatto notevole nei mercati che desideri raggiungere o in cui vuoi espanderti. Sono anche molto più economici delle star dello sport o degli attori famosi.

Non dimenticare l’email marketing

L’email marketing è un modo conveniente per procurarsi e conservare i clienti. Puoi utilizzare le email per inviare promozioni e sconti per prodotti le cui vendite sono in discesa.

Se acquisisci l’email dei tuoi clienti attuali e futuri, puoi aumentare il lifetime value di coloro che acquistano i tuoi prodotti e servizi.

L’invio di email può produrre un ROI elevato se fai sì che il tuo messaggio risulti intrigante per il tuo pubblico target. In caso contrario, tutte le email di marketing potrebbero andare a finire nella cartella dello spam mentre i profitti continuano a rimanere invariati.

Di solito non è particolarmente importante monitorare i tempi di produzione per collegamenti specifici all’interno della tua email di call-to-action. Tuttavia, è possibile aggiungere un URL di monitoraggio che fornisca una conferma diretta del fatto che il lettore ha fatto clic sulla pagina di destinazione del prodotto.

L’email marketing può aiutarti a incrementare il tuo ROI

Ora hai capito come misurare il ROI del marketing per annunci, campagne e programmi. Se confronti attentamente i risultati di diversi sforzi di marketing, puoi personalizzare gli annunci futuri in modo da attirare la tua base di clienti.

Tra tutti gli approcci discussi, l’email marketing è uno dei più convenienti per le piccole attività. Mailchimp rende l’email marketing più produttivo.

Inoltre, è adattabile e quindi puoi utilizzare la piattaforma per inviare solo 100 email all’inizio della tua campagna di marketing oppure a migliaia di clienti quando il tuo brand comincia ad avere il successo che si merita.

Condividi questo articolo