Passa al contenuto principale

Salve! Le prove gratute sono disponibili per i piani Standard ed Essentials. Inizia gratuitamente oggi.

Come avviare la tua attività in 10 passaggi

Se ti interessa scoprire come avviare la tua attività, leggi questa guida approfondita di Mailchimp per iniziare.

Se ti interessa scoprire come avviare correttamente la tua attività, leggi questa guida approfondita di Mailchimp per iniziare.

Ti stai chiedendo come avviare un’attività? Può essere incredibilmente appagante costruire qualcosa da zero.

Purtroppo, ci sono molte aziende start-up che incontrano molte sfide e ostacoli mentre cercano di andare avanti.

D’altro canto, se sei interessato ad avviare una piccola impresa, ci sono alcuni passaggi da seguire per metterti nella migliore posizione possibile per il tuo successo.

Scopri di più su come avviare una nuova attività qui di seguito e assicurati di utilizzare gli strumenti giusti per dare fondamenta solide alla tua giovane azienda mentre procedi.

Fase 1: Effettua ricerche approfondite

Il primo passo per aprire un’attività tradizionale è condurre ricerche approfondite. È necessario condurre una quantità sufficiente di ricerche di mercato prima di decidere di aprire la propria azienda.

La ricerca di mercato è importante perché devi capire come si collocherà la tua azienda.

Chi sarà il tuo mercato target? Come li raggiungerai? Come li convincerai ad acquistare i tuoi prodotti e servizi professionali invece dei prodotti di altre società che potrebbero essere più affermati nella tua zona?

Se raccogli queste informazioni, puoi mettere la tua attività in condizioni da avere successo. Questa è una parte importante per trovare i clienti giusti per te e la tua azienda e utilizzerai queste informazioni per aumentare le vendite.

Aumenta le vendite con la piattaforma di e-commerce di Mailchimp. Crea il tuo negozio, gestisci gli ordini e trova clienti potenziali.

Fase 2: Prepara il tuo business plan

Il passo successivo è preparare un business plan. Un business plan è una panoramica generale di come riuscirai ad avere successo nella tua nuova attività. Ci sono diversi elementi importanti che devono essere inclusi nel tuo business plan. Per esempio:

  • Profilo: una descrizione generale della tua società. Devi specificare l’attività della tua azienda, perché i tuoi prodotti e servizi sono diversi dagli altri e chi sarà responsabile della tua azienda.
  • Descrizione dell’attività: devi creare una descrizione con i dettagli su come la tua azienda svolgerà le sue operazioni.
  • Prodotti e servizi: devi preparare una sezione che descriva il prodotto o servizio fornito, compresi altri prodotti e servizi che potrai offrire in futuro.
  • Strategia di marketing: devi disporre di una strategia di marketing che includa gli strumenti e le tecniche di ottimizzazione del marketing che intendi sfruttare per la tua attività.
  • Operazioni e gestione: devi analizzare in dettaglio come gestire le operazioni quotidiane e come sarà la struttura di gestione della tua attività.
  • Piano finanziario: devi elaborare un piano finanziario. Ciò include il budget complessivo, gli obiettivi di fatturato, il modo in cui spenderai il tuo denaro e da dove proverrà il tuo finanziamento.

Una volta implementati questi componenti, dovresti avere tutto il necessario per completare il tuo business plan.

Fase 3: Ottieni i finanziamenti

Il tuo prossimo passo è ottenere finanziamenti. È difficile avviare la tua attività senza alcun capitale, ma se non vendi, non incassi denaro. Ci sono diversi modi per ottenere finanziamenti per la tua azienda. Per esempio:

Autofinanziamento

Questo è il processo di utilizzo dei tuoi risparmi personali per finanziare la tua attività. Anche se probabilmente inizierai in questo modo, è altrettanto probabile che ti fermerai abbastanza rapidamente. Quindi, dovrai valutare altre opzioni.

Familiari e amici

Puoi parlare con la tua famiglia e i tuoi amici del prestito di denaro per la tua azienda. Se credono in quello che stai facendo, potrebbero essere disposti a finanziarti senza addebitare interessi.

Crowdfunding

Potresti anche provare il crowdfunding per vedere se puoi ricevere piccole donazioni da molte persone. Potresti voler fornire loro articoli in cambio, come tazze e T-shirt.

Prestito per piccole imprese

Da ultimo, potresti richiedere un prestito per piccole imprese. Una banca locale o una cooperativa di credito nella tua zona potrebbero fornirti un prestito a un tasso di interesse favorevole.

Considera queste opzioni se stai cercando una fonte di finanziamento per la tua piccola impresa.

Fase 4: Decidi la tua struttura aziendale

Prima di poter lanciare la tua nuova attività, devi anche decidere che struttura vuoi darle. Ci sono diverse opzioni, per esempio:

Impresa individuale

Se non scegli una struttura aziendale, la tua attività passerà per impostazione predefinita a una particolare classificazione. Tuttavia, optare per una determinata struttura comporta la responsabilità personale per i debiti e gli obblighi della tua azienda.

Quando gestisci un’azienda, un’impresa individuale può essere un buon punto di partenza, ma potresti voler passare a una struttura aziendale più strategica, man mano che la tua attività si sviluppa.

Società di persone

Se hai un altro socio in affari potresti scegliere questa opzione. Puoi scegliere una società in accomandita o una società di persone a responsabilità limitata.

Le società (di persone) a responsabilità limitata hanno un solo partner con tutta la responsabilità, mentre le società in accomandita attribuiscono una limitata responsabilità a ogni titolare d’azienda.

Società (di capitali) a responsabilità limitata (LLC)

Di solito abbreviata in LLC (Limited liability corporation), è un’ottima scelta che in caso di azione legale ti aiuta a proteggere il tuo patrimonio personale, ad esempio il tuo veicolo, la tua casa e il tuo conto bancario personale, tra le altre cose.

Società di capitali statunitense di tipo “C” (C Corp)

Una società C Corp ti offre la massima protezione dalla responsabilità aziendale. Queste sono trattate come entità separate dal proprietario o dai proprietari delle piccole imprese, il che significa che la società è soggetta alle imposte sul reddito aziendale, e i singoli proprietari o azionisti delle piccole imprese sono soggetti alle imposte sul reddito personale.

Sebbene ti protegga dalla responsabilità personale, è necessario più capitale per la costituzione, la vigilanza del governo federale è maggiore e occorre gestire la doppia tassazione.

Società di capitali statunitense di tipo “S” (S Corp)

Una società S Corp è un’opzione valida perché impedisce la doppia tassazione applicata alla C Corp. Con una S corp, puoi trasferire alcuni profitti e perdite ai proprietari di piccole imprese evitando le imposte aziendali.

Dai un’occhiata ai requisiti di idoneità e scopri quale opzione è migliore per la tua azienda.

Fase 5: Registra la tua attività presso gli enti pubblici

Se desideri gestire un’attività di successo, devi rimanere conforme a tutte le normative e i regolamenti governativi. Ciò significa che devi ottenere un codice fiscale aziendale.

Proprio come paghi le imposte sul reddito personale, devi anche pagare le imposte sul reddito aziendale. La tua azienda riscuoterà profitti e registrerà le perdite. Dovrai dichiararli entrambi per le tue imposte e il tuo codice fiscale aziendale è come un numero di previdenza sociale per la tua azienda. Devi rispettare tutte le leggi fiscali aziendali se vuoi evitare multe e sanzioni.

Aumenta le vendite con la piattaforma di e-commerce di Mailchimp. Molti imprenditori utilizzano Mailchimp per costruire i propri negozi, gestire gli ordini e trovare potenziali clienti.

Fase 6: Richiedi i permessi appropriati

Successivamente, è necessario richiedere i permessi appropriati se vuoi gestire un’attività di successo. L’esatto tipo di permesso da richiedere dipenderà dal tipo di azienda che gestisci.

Ad esempio, se gestisci un panificio o un ristorante, dovrai ottenere un permesso di vendita di alimenti. Se vuoi vendere alcolici, potresti aver bisogno di una licenza per liquori, ma il tipo esatto di licenza per alcolici necessario dipenderà dallo Stato in cui operi.

Dai un’occhiata ai prodotti e ai servizi che fornisci e assicurati di richiedere i permessi giusti.

Fase 7: Stipula un’assicurazione aziendale

Devi ottenere un’assicurazione aziendale per assicurarti che la tua società sia adeguatamente protetta. La tua attività è una delle tue risorse più preziose e devi proteggerla con la giusta polizza assicurativa.

Ci sono diversi tipi di assicurazione aziendale che potresti dover ottenere. Alcuni di queste potrebbero essere racchiusi in un’unica polizza. Alcune delle polizze assicurative che potresti richiedere sono:

Assicurazione di responsabilità generale

Devi accertarti di avere un’assicurazione di responsabilità civile generale, che ti proteggerà nel caso in cui qualcuno intenti una causa contro la tua attività.

Ad esempio, se qualcuno entra nella tua azienda, scivola e cade, potrebbe intentare una causa contro la tua azienda. In questo caso, l’assicurazione di responsabilità generale potrebbe proteggerti.

Assicurazione sulla proprietà commerciale

Se la tua azienda possiede proprietà, potrebbe essere necessaria un’assicurazione sulla proprietà commerciale.

Per la tua azienda, l’assicurazione sulla proprietà commerciale è come un’assicurazione sulla casa: se succede qualcosa alla proprietà, la tua assicurazione sulla proprietà commerciale può proteggerti.

Assicurazione per interruzione dell’attività

L’assicurazione per l’interruzione dell’attività è importante se la tua attività deve cessare le operazioni per un certo periodo di tempo.

In questo periodo, l’assicurazione per interruzione dell’attività può sostituire i ricavi che perdi a seguito dell’interruzione. Dovresti esaminare i dettagli della tua polizza assicurativa di interruzione dell’attività per assicurarti di capire quando viene applicata.

Assicurazione per veicoli commerciali

Dovresti anche prendere in considerazione l’assicurazione per veicoli commerciali: è simile alla polizza assicurativa che hai sul tuo veicolo personale.

L’assicurazione sui veicoli commerciali è finalizzata a proteggere i veicoli commerciali in caso di incidente. Accertati che copra non solo la proprietà, ma anche eventuali spese mediche derivanti dall’incidente.

Questi sono alcuni dei tipi più comuni di polizze assicurative aziendali che potresti dover ottenere. Sarebbe opportuno contattare un agente assicurativo per accertarti di non trascurare nessuna assicurazione importante.

Fase 8: Assumi il team adatto

Per avere successo nella tua attività, devi assumere il team adatto. Si dice che oggi sia difficile trovare un buon aiuto, ma se pensi attentamente alle persone con cui vuoi lavorare, allora assumerai i dipendenti adatti. Alcuni fattori da considerare includono:

Fornitori

La tua azienda probabilmente avrà fornitori: devi trovare i fornitori quelli adatti.

Idealmente, dovresti trovare più fornitori in grado di assisterti nelle diverse aree della tua attività. In questo modo, se un fornitore ha un problema, non si ferma l’intera attività aziendale.

Dipendenti

Pensa a quanti collaboratori ti servono. Quindi, pensa alle qualifiche che stai cercando.

Che tipo di formazione dovrebbero avere? Che tipo di esperienza dovrebbero avere? Quanto vuoi pagarli?

Fai qualche ricerca di mercato per capire gli stipendi che devi pagare per essere considerato competitivo dai dipendenti adatti.

Appaltatori e partner

È possibile che tu debba rivolgerti anche ad alcuni appaltatori o partner indipendenti.

Si tratta di persone che non sono considerate dipendenti, ma che sono comunque importanti per la tua attività. Dovresti cercare appaltatori e partner che si integrino bene con le tue competenze.

Se sai quali sono i tuoi punti deboli, trova persone che possono competenti in quei campi.

Assumere il team adatto può aiutarti ad aumentare le tue possibilità di lanciare un’azienda di successo.

Fase 9: Commercializza i tuoi prodotti e servizi

Puoi fornire i migliori prodotti e servizi al mondo, ma se nessuno li conosce, avrai difficoltà a generare vendite.

Pertanto, devi pensare attentamente a come commercializzare i tuoi prodotti e servizi, e puoi farlo con un’ottima campagna generale di marketing attraverso Mailchimp.

Devi avere un piano di marketing completo e Mailchimp può semplificare la procedura. La stragrande maggioranza delle persone ha sempre il proprio telefono in tasca, quindi Mailchimp ti offre un modo semplice contattarle. Alcuni dei principali vantaggi dell’utilizzo di Mailchimp sono:

  • Raggiungimento del tuo mercato target: puoi segmentare il mercato target in più parti. e puoi personalizzare l’email per ognuno di questi segmenti, contribuendo ad aumentare il tasso di conversione.
  • Ricoinvolgimento degli abbonati: Se hai degli abbonati che si sono disaffezionati, puoi ricontattarli utilizzando Mailchimp. In questo modo, non solo puoi acquisire nuovi clienti, ma anche mantenere quelli attuali.
  • Analisi dettagliata: con l’accesso ad analisi dettagliate, puoi capire cosa funziona e cosa no. In questo modo, puoi capire come ottimizzare i risultati della tua campagna di marketing.
  • Facilità di utilizzo: anche se non hai molta esperienza nell’utilizzo di strumenti di marketing avanzati, Mailchimp può semplificarti la procedura. C’è una comoda interfaccia utente che ti guiderà attraverso il processo.

Per tutti questi motivi, devi prendere in considerazione l’utilizzo di Mailchimp per orchestrare la tua campagna di marketing. In questo modo, puoi massimizzare il rendimento del tuo investimento di marketing.

Altri modi in cui Mailchimp può aiutarti a commercializzare la tua attività, sono la pubblicità a pagamento, la gestione dei social media, l’ottimizzazione intelligente dei contenuti e le email marketing.

Fase 10: Sviluppa la tua attività

Infine, devi far crescere la tua attività. Man mano che la tua azienda decolla, tieni d’occhio chi visita il tuo sito web, chi ordina i tuoi prodotti e servizi e ciò che piace alle persone.

Incoraggia i tuoi clienti a lasciare recensioni. Potresti incentivarli a farlo fornendo loro un piccolo sconto quando effettuano un acquisto ripetuto o quando lasciano una recensione positiva. Puoi anche utilizzare Mailchimp per offrire sconti, promozioni e coupon ai tuoi clienti.

Se scopri che i tuoi clienti tendono a gravitare verso un prodotto o un servizio specifico, potresti voler espandere quella linea di prodotti. Potresti anche parlare con i tuoi potenziali clienti per vedere se hanno idee su altri prodotti e servizi che puoi offrire. Dovresti tenere d’occhio il tuo mercato per identificare le opportunità di espansione.

Se c’è una necessità non soddisfatta dal mercato attuale, questa potrebbe essere una buona opportunità per la tua azienda.

Infine, non dimenticare di confrontarti ogni tanto con i tuoi dipendenti. La fidelizzazione dei dipendenti è molto importante e devi fare tutto il possibile per tenerli nella tua azienda.

Come avviare un’attività: Domande frequenti

Avviare la tua piccola impresa può offrirti un libertà finanziaria personale. Può costituire la base della ricchezza di una generazione.

Tutti abbiamo sentito storie di piccole imprese cha hanno un ottimo successo e riescono a diventare grandi aziende. E la maggior parte di noi conosce uno o più imprenditori che "ci sono riusciti "dopo anni di attività nella propria piccola impresa, offrendo lavoro ai propri dipendenti e sicurezza alle loro famiglie. Ma tutte queste piccole imprese di successo sono cresciute adottando la giusta mentalità.

Come posso trovare un’idea di business?

Qual è la giusta mentalità per avviare una piccola impresa? Ecco tre principi di base.

  • Sei pronto per avviare la tua piccola impresa quando hai raggiunto una pianificazione coerente. Va bene pensare in grande. Devi solo mettere le giusta fondamenta alla costruzione dei tuoi progetti.
  • Sei in grado di superare la paralisi dell’analisi. Sai quali rischi sono accettabili e sai andare avanti anche se non sei completamente sicuro dei tuoi risultati.
  • Stai costruendo la tua attività intorno a qualcosa che ami fare. Le migliori idee per le piccole imprese includono trovare le risorse per fare qualcosa che non è mai stato realizzato prima.

Una volta superati questi ostacoli, sei pronto ad approfondire l’operatività del tuo business plan. È poco probabile che in un anno tu possa diventare un’azienda da miliardi di dollari, ma anche le "piccole imprese" possono produrre risultati finanziariamente validi.

Come faccio a registrare la mia attività?

Non c’è nulla che ti impedisca di fare consulenza o di effettuare vendite come ditta individuale.

Potrebbe essere necessaria una licenza commerciale prima di poter offrire beni o servizi al pubblico (la licenza commerciale può essere concessa dalla tua città, contea, stato o provincia), ma nella maggior parte delle giurisdizioni nordamericane è possibile iniziare subito.

Ma non farlo.

Prenditi il tempo necessario per registrare la tua denominazione nel tuo stato. Questo ti offre una presenza unica nel tuo mercato. È meglio che tu non spenda tempo e denaro per costruire la tua presenza pubblica solo per farti usurpare la tua denominazione commerciale da un concorrente. È meglio anche evitare di proporti come un concorrente e di assumerti responsabilità legali quando i clienti sono insoddisfatti.

È meglio registrare la tua attività come società a responsabilità limitata, meglio nota come LLC. La LLC protegge i tuoi beni personali, ad esempio il tuo conto bancario pensionistico, la tua casa e la tua auto, da sentenze legali contro la tua attività. Inoltre, ti dà accesso a significativi vantaggi per l’imposta federale sul reddito se guadagni un reddito negli Stati Uniti.

Puoi organizzare la tua piccola impresa come un’azienda. A volte questo ha senso dal punto di vista finanziario. Per maggiori dettagli, chiedi al tuo commercialista.

Che cosa viene considerata una "piccola impresa"?

La Small Business Administration (SBA) statunitense utilizza i codici di classificazione settoriale nordamericana (North American Industry Classification) per classificare le aziende come piccole, medie o grandi.

Le cifre esatte differiscono in base al tipo di settore in cui ti trovi, ma in generale, un’azienda è "piccola" se ha:

  • Ricavi compresi tra 1 milione e 40 milioni di dollari, e
  • Da 100 a 1.000 dipendenti.

Uno sviluppatore di software, ad esempio, potrebbe essere preso in considerazione se ha 150 dipendenti. Un fornitore di SaaS potrebbe essere considerato piccolo se ha 7 milioni di dollari di vendite all’anno.

Queste linee guida stabiliscono i limiti superiori per alcuni tipi di finanziamento. Non otterrai finanziamenti SBA se li superi, ma potresti ottenerli se non hai ancora raggiunto la definizione di piccola impresa.

Come gestisco la parte finanziaria?

La regola fondamentale per la gestione finanziaria delle piccole imprese è facile da ricordare:

Mantieni i tuoi account aziendali separati dai tuoi account personali.

In realtà non esiste una regola stabilita dall’IRS o dagli enti fiscali statali secondo cui è necessario mantenere separati i conti aziendali e personali.

I problemi si verificano quando si mescolano fondi e non è possibile documentare profitti e perdite a un finanziatore o a un revisore fiscale. La commistione dei tuoi account può anche mettere a rischio il tuo stato di LLC, che protegge i tuoi beni personali da rivendicazioni legali contro la tua attività.

Come posso iniziare ad assumere dipendenti?

Se stai appena iniziando come imprenditore, uno degli aspetti della gestione di una piccola impresa potrebbe probabilmente causarti grossi problemi è la mancata riscossione, presentazione e pagamento dei contributi lavorativi.

Dovete pagare la ritenuta suoi tuoi dipendenti all’IRS. Devi pagare la tua quota di FICA. Non puoi trascurare i contributi previdenziali e assistenziali per i lavoratori.

Non lasciare al caso l’aspetto contabile della gestione degli stipendi. Parti con il piede giusto per i tuoi dipendenti e le autorità fiscali. Non lasciare che uno scandalo sugli stipendi rovini tutto il tuo duro lavoro.

Prepara la tua attività al successo con Mailchimp

Questi sono alcuni dei passaggi più importanti da tenere a mente se ti stai chiedendo come avviare un’attività. Ci sono molte sfide che derivano dall’avvio di una nuova attività e dovrai superare alcuni ostacoli.

Fortunatamente, non devi per forza agire da solo. Puoi utilizzare molti strumenti per mettere la tua attività in condizione di avere successo.

Ad esempio, puoi utilizzare Mailchimp, che ti rende più facile organizzare una buona campagna di marketing. Puoi generare una campagna di marketing personalizzata in base ai tuoi punti di forza e che gestisca anche i tuoi punti deboli.

In questo modo, puoi convincere il tuo mercato target a scegliere il tuo prodotto e i tuoi servizi.

Aumenta le vendite con la piattaforma di e-commerce di Mailchimp. Crea il tuo negozio, gestisci gli ordini e trova nuovi clienti.

Condividi questo articolo