Passa al contenuto principale

Salve! Le prove gratute sono disponibili per i piani Standard ed Essentials. Inizia gratuitamente oggi.

Disruptivos contribuisce al successo di un brand un po’ spinto sui social media

In che modo l’agenzia spagnola Disruptivos ha aiutato Pedrita Parker a capitalizzare il suo successo sui social e a perfezionare la sua strategia di marketing digitale.

Hero image for Building on a Cheeky Brand’s Social Media Success with Disruptivos

Pedrita Parker ha paura delle galline. Beh, forse. Nella pagina “Chi sono” del suo sito web, elenca cinque verità e una bugia, quindi non è del tutto chiaro quale sia la bugia.

Ciò che è evidente, però, è che la sua spalla Mindy, un piccolo cucciolo paffuto, non si allontana mai da Pedrita quando dipinge. “Strombetta in studio, ma la adoriamo”, spiega Pedrita.

Se ti piaceranno le battute su galline spaventose e sugli odori nocivi, allora amerai Pedrita, nome di nascita Estefi Martinez, perché crea “design con molto amore e poca vergogna”. Nata in un piccolo villaggio nella splendida Málaga, in Spagna, Pedrita ha un negozio online che presenta le sue illustrazioni e quasi 300 altri prodotti, la maggior parte dei quali è caratterizzata dal suo sfacciato senso dell’umorismo.

L’influenza di vasta portata di Pedrita non finisce qui: Il suo account Instagram vanta oltre 130.000 follower. E grazie al tono amichevole dell’illustratrice, molti pensano a lei (e alla sua comunità) come ad amici lontani.

“Si fidano di lei e del messaggio che trasmette”, afferma Javier Moral, consulente di Disruptivos, un’agenzia di otto persone fondata per la prima volta nel 2011. “Ma abbiamo iniziato a notare che la portata dei suoi post utilizzando il marketing sui social media stava diminuendo.”

Aveva investito molto tempo e denaro in questo pubblico, quindi si sono messi al lavoro. Per rafforzare la sua presenza online, Disruptivos si è concentrata su due obiettivi di email marketing: fedeltà e conversione.

Il primo ostacolo: la persuasione

“In Spagna, l’email marketing non è una grande tendenza o non ha una buona considerazione, perché la maggior parte delle aziende si concentra sull’acquisizione e sulla crescita”, afferma Javier. “Stanno iniziando a rendersi conto del potenziale che ha.”

Più specificamente, la segmentazione o l’invio di contenuti rilevanti a persone suddivise in gruppi particolari non ha ancora preso piede, afferma María Ortiz. María è responsabile della strategia di gestione delle relazioni con i clienti, della fidelizzazione e delle campagne di email marketing. “Non conoscono il concetto di [segmentazione]. Inviano sempre email a tutti. Stesso contenuto, stessa ora.”

“Quando gli parli della [segmentazione] e cerchi di convincerli dei vantaggi, sono piuttosto indifferenti al riguardo”, aggiunge Javier.

Ma quando al team viene chiesto di mostrare i numeri, è in grado di dimostrare una storia di successi nell’email marketing, specialmente con le marketing automation come le serie di benvenuto o le email di carrello abbandonato. “Crediamo quindi che l’email marketing in Spagna abbia molto spazio per crescere.”

Il secondo ostacolo: costruire un pubblico

Quando Pedrita ha contattato Disruptivos, non ha avuto bisogno di essere convinta che avrebbe dovuto capitalizzare la portata dei suoi social network, che sono sempre stati la sua principale fonte di traffico. Il team sapeva che per rafforzare i tassi di conversione, dovevano incoraggiare i suoi follower a condividere le sue illustrazioni su Facebook e Instagram, interagire con i suoi prodotti e tornare più volte per vedere tutte le novità che aveva creato.

In altre parole, dovevano promuovere la lealtà e dovevano farlo in un luogo in cui potessero prendere in considerazione ogni fan.

Il passo logico successivo è stato quello di far iscrivere i suoi follower alla sua mailing list. Dopo aver configurato Mailchimp, Disruptivos ha consigliato a Pedrita di attivare un modulo di iscrizione pop-up sul suo sito web per trasferire gli indirizzi email degli utenti in un pratico database. Sì, alcuni considerano i pop-up un fastidio, il team lo ammette, ma è un sistema che funziona. Soprattutto se il messaggio è spiritoso e, naturalmente, non occupa mai l’intero schermo su un dispositivo mobile.

Poiché il pubblico di Pedrita è ansioso di conoscere la sua prossima mossa, il team ha deciso di invogliare gli inscritti con offerte o notizie su eventi speciali.

Dopo aver impostato il pop-up, il numero di persone nell’elenco di Pedrita è passato da 850 a 16.500.

Oltre alla tattica pop-up, il team di Disruptivos ha anche utilizzato la funzionalità delle pagine di destinazione di Mailchimp per costruire il pubblico di Pedrita prima del lancio di nuovi prodotti. Attraverso post organici su Facebook e Instagram, hanno indirizzato i suoi clienti verso pagine di registrazione speciali per creare entusiasmo e incoraggiare le iscrizioni.

Il passo finale: un calendario della campagna

Ora che avevano un pubblico su una piattaforma con un database, potevano passare alla seconda fase: la strategia di email marketing dell’illustratore. Per definire tale strategia, Disruptivos ha dovuto determinare le diverse campagne che avrebbe dovuto inviare nei prossimi mesi. Hanno preso in considerazione una vasta gamma di aspetti, come il tipo di pubblico, la stagionalità, le varie festività, i lanci di prodotti, le promozioni e i post sui blog, per citarne alcuni.

In primo luogo, il team ha implementato automazioni, tra cui una serie di benvenuto e un carrello abbandonato, che hanno contribuito a presentare a Pedrita i nuovi iscritti e a ricordare loro cosa hanno lasciato nel carrello per recuperare le vendite e generare maggiori ricavi. Poco dopo aver inviato la prima email, “Cinque minuti dopo stavamo già vendendo”, afferma Javier.

Una delle loro campagne di maggior successo, tuttavia, è stata realizzata in occasione dei saldi del Black Friday dello scorso anno. Utilizzando i social media per pubblicizzare l’imminente grande evento, i fan hanno dovuto iscriversi alla newsletter di Pedrita, che ha incrementato le iscrizioni prima del grande giorno.

Quando è arrivato il Black Friday, i fan sono stati avvisati che il famoso negozio di Pedrita aveva sconti fino al 50% su articoli selezionati in una speciale newsletter. Per acquisire ulteriormente le vendite, il team ha inviato un’altra divertente newsletter con “grazia e affetto” annunciando che la vendita è stata estesa fino al Cyber Monday.

Risultati: 2016 e 2017 a paragone

Dopo aver condotto questa campagna del Black Friday per 2 anni, Disruptivos ha notato un aumento del 38% della conversione, del 9% delle transazioni e del 95% del reddito. Nel complesso, la strategia di email marketing ha prodotto un aumento del 175% delle transazioni e del 123% del reddito.

“Tutte le campagne che abbiamo realizzato con Disruptivos sono state un successo”, scrive Pedrita, perché ti consigliano su come lavorare meglio e su come modellare perfettamente le tue idee. “Una volta inviata la campagna, ti aiutano anche con i dati analitici di marketing per vedere cosa può essere migliorato con la prossima newsletter. Tutto questo rende molto facile lavorare con loro.”

Questa armonia va in entrambe le direzioni.

“Parliamo come lei, perché ha un tono molto speciale e dobbiamo pensare allo stesso modo di lei”, afferma María. “A volte riceve risposte dalle lettere, come “Haha, sei divertente!” Questo è molto bello."

Condividi questo articolo