Passa al contenuto principale

Salve! Le prove gratute sono disponibili per i piani Standard ed Essentials. Inizia gratuitamente oggi.

Content marketing B2B: strategie per aumentare la crescita aziendale

Scopri come creare una strategia di content marketing B2B vincente con la nostra guida completa al content marketing per B2B.

Lo sviluppo di una strategia di marketing vincente è fondamentale per qualsiasi attività moderna, a prescindere dal settore in cui opera o che rappresenta. Quando si parla di content marketing B2B, allineare la tua strategia con gli imbuti di vendita esistenti o pianificati può essere molto utile, soprattutto nella generazione di vendite e nella massimizzazione della portata online.

Dallo sviluppo della tua strategia di contenuti sui social media all’allineamento della tua strategia con gli imbuti di vendita, gestire un’azienda B2B di successo richiede molto più della capacità di creare reti ed entrare in contatto con gli altri. Comprendere le basi del content marketing B2B può aiutarti a integrare la tua strategia di marketing con gli imbuti di vendita pertinenti sulla base degli obiettivi specifici che hai stabilito.

In questa guida esploreremo come creare una strategia forte di content marketing e condivideremo informazioni sulla creazione di contenuti che attirino i clienti potenziali, sull’importanza di contenuti coinvolgenti, sulle diverse strategie di content marketing e su molto altro ancora.

Che cos’è il content marketing B2B?

Il marketing business-to-business, noto anche come marketing B2B, è indirizzato a un pubblico commerciale piuttosto che a un pubblico di consumatori tradizionali. Un piano di content marketing B2B include la creazione, l’elaborazione e la condivisione di contenuti come immagini, video, white paper, lettere o blog con un pubblico commerciale potenziale.

Questo pubblico include altri titolari di attività, investitori aziendali e coloro che potrebbero avere un interesse a saperne di più sulla tua attività per i loro scopi aziendali.

Perché il content marketing B2B è importante?

Quando si parla di lanciare una campagna B2B, la creazione di una strategia di contenuti è una priorità assoluta. Una strategia di contenuti è essenziale per le organizzazioni B2B in quanto può aiutarti a generare idee per i contenuti quando crei un nuovo post sul blog o condividi una nuova campagna sui social media.

Ecco alcuni motivi per cui il content marketing B2B è così importante per qualsiasi azienda B2B:

  • Crea brand awareness: la promozione di un’attività con un piano di content marketing pensato per le opportunità B2B è uno dei modi migliore per creare brand awareness. La brand awareness è spesso tutto quello che serve affinché un cliente potenziale o un partner decidano di effettuare un investimento.
  • Stabilisce fiducia: il content marketing B2B non solo aiuta a spargere la voce in merito a un certo brand, ma contribuisce anche a creare fiducia sia nei partner commerciali che nei professionisti.
  • Genera lead: se stai cercando un modo per generare lead e creare nuove connessioni professionali potenziali, hai bisogno della giusta strategia di content marketing B2B.
  • Migliora la SEO: i contenuti ottimizzati per la SEOvengono visualizzati con posizionamenti molto più elevati in motori di ricerca popolari come Google, Yahoo! e Bing. Con la ricerca di parole chiave SEO, puoi creare un piano di content marketing B2B efficace che ti aiuti ad aumentare significativamente l’ottimizzazione complessiva per i motori di ricerca del tuo sito web.

Come si crea una strategia di content marketing B2B?

Oggi, la creazione di imbuti di marketing è fondamentale per quasi tutti i tipi di attività online, a prescindere dal settore. Se stai pensando di creare una strategia di content marketing B2B, ecco alcuni suggerimenti da tenere a mente lungo tutto il processo:

1. Identifica il tuo pubblico target

Un pubblico target include il tipo di utenti che intendi raggiungere con la tua strategia di content marketing B2B, come ad esempio le buyer persona più adatte per la tua organizzazione o azienda. La creazione di buyer persona può anche aiutarti a identificare il tipo di utente da prendere di mira, nonché la posizione, gli interessi, il sesso e il livello di reddito rilevanti per il tuo pubblico.

2. Definisci obiettivi chiari

Definire e stabilire obiettivi chiari è un altro compito importante che non può essere trascurato quando si crea una strategia di content marketing B2B. Obiettivi chiari possono includere:

  • Generazione di più lead: vuoi generare più lead? E come? Contatterai i potenziali partner B2B di persona in occasione di eventi di networking, online o direttamente via email/telefono?
  • Sviluppo della brand awareness: se vuoi sviluppare la brand awareness, valuta cosa ti serve per incuriosire o attirare dalla tua parte i tuoi partner B2B. Sfrutterai i clienti esistenti con un programma di affiliazione o avvierai nuove campagne di contenuti da zero per accedere a nuovi mercati?
  • Leadership di pensiero: Vuoi promuovere la leadership di pensiero o stai cercando nuovi leader di pensiero? Tienilo a mente prima di iniziare a creare la strategia di contenuti più adatta al pubblico target e alle fasce demografiche che intendi raggiungere.

3. Produci tipi diversi di contenuti

La creazione di contenuti deve essere un’esperienza unica, interessante e divertente e deve fornire al tuo pubblico informazioni e/o dati utili. La creazione di un piano di contenuti è fondamentale per sviluppare un funnel di content marketing B2B.

Esistono diversi formati di contenuto tra cui scegliere. Alcuni esempi di content marketing B2B includono:

  • White paper: i documenti white paper ufficiali di un’attività possono includere informazioni importanti, statistiche e analisi di prodotti e/o servizi. I white paper sono utili per presentare un’attività a un altro potenziale partner o collaboratore B2B.
  • Casi di studio: l’uso dei casi di studio è un altro modo per dimostrare il merito e/o il valore di un particolare brand, prodotto o servizio. I casi di studio possono includere testimonianze autentiche e pertinenti di altre attività e professionisti all’interno della tua rete esistente e servono a conferire ulteriore credibilità agli studi pubblicati e condivisi.
  • Webinar: l’offerta di webinar e sessioni di formazione dal vivo è un altro modo per stabilire credibilità e creare un brand autorevole nel suo settore. I webinar sono anche un’eccellente fonte di reddito per coloro che decidono di monetizzarli.
  • Infografiche: un altro modo per raggiungere un pubblico molto più ampio è attraverso la generazione di contenuti creativi, come le infografiche. L’uso delle infografiche può aiutarti a comunicare informazioni o problemi complessi su un argomento approfondito in modo vivace, attraente e facilmente assimilabile.
  • Post su blog: la pubblicazione regolare su un blog ufficiale è un modo per stabilire credibilità agli occhi di altre attività e di quanti operano nella tua rete.
  • Video: al giorno d’oggi, i video sono il formato di contenuti più popolare in tutto il mondo e su Internet. L’uso di video può aumentare significativamente la portata che hai online e sui social media.
  • Ebook: se sei uno scrittore o stai cercando un modo per condividere contenuti assimilabili con potenziali partner o investitori B2B, prendi in considerazione gli ebook. Scrivere e condividere ebook a pagamento o gratuiti può dare credibilità al tuo brand, soprattutto se il tuo obiettivo è operare come azienda o organizzazione B2B.
  • Podcast: un’altra stella nascente nel settore dei media sono i podcast. Creare un podcast audio e/o video non è solo un modo per stabilire la credibilità del tuo brand, ma ti permette anche di massimizzare la tua portata e di attrarre un pubblico molto più ampio in un periodo di tempo più breve.
  • Social media marketing: l’uso del social media marketing per stabilire e mettere a punto un seguito online è uno dei migliori strumenti sia per le aziende B2B che per le organizzazioni non B2B. L’uso delle migliori piattaforme di social media ti aiuta a trovare follower, conquistarti vendite e stabilire credibilità con una SEO migliore sul web. Come azienda B2B, una delle principali piattaforme è LinkedIn. Infatti, il 77% dei content marketer B2B ritiene che LinkedIn è in grado di produrre i risultati migliori e il 93% degli esperti di marketing B2B utilizza LinkedIn per distribuire i contenuti.

4. Crea un calendario dei contenuti

La ricerca di parole chiave e contenuti può aiutarti a individuare le tendenze più rilevanti in materia di parole chiave e frasi nel tuo settore attuale. Inoltre, la ricerca delle tendenze può aiutarti anche a creare un calendario digitale che ti aiuti a tracciare i contenuti che hai in programma. Scegliere di pianificare i tuoi contenuti e di programmarli in anticipo è un buon modo per assicurarti di essere sempre al passo con i tuoi contenuti, i tuoi obiettivi e le tue ricerche. Inoltre, ti aiuta a garantire che il tuo sito web continui a essere pertinente e aggiornato nei principali motori di ricerca.

La creazione di un calendario dei contenuti ti permette di creare una strategia di promozione che ti aiuta ad aumentare la brand awareness. Promuovere i tuoi contenuti è fondamentale per qualsiasi strategia di content marketing B2B, grande o piccola che sia. Alcuni modi per promuovere i contenuti che hai creato sono:

  • Pubblicazioni: l’invio di pubblicazioni e articoli a stampa è un modo per promuovere contenuti o informazioni pensati per attrarre potenziali partner B2B.
  • Social media: l’uso dei social media può aiutarti a spargere la voce su qualsiasi contenuto, prodotto, servizio o idea. È utile anche per fare networking con altri professionisti, soprattutto tramite reti professionali come LinkedIn.
  • Email marketing: l’email marketing è ancora uno dei metodi di marketing digitale più popolari ed efficaci a disposizione. L’email marketing è ideale anche per la creazione di imbuti di vendita B2B.
  • Blog ufficiale: ti consigliamo vivamente di creare un blog ufficiale sul tuo sito web. Un blog ti offre l’opportunità di aumentare le visualizzazioni delle pagine del sito web, la SEO e, in ultima analisi, potenziali connessioni e/o vendite.

5. Monitora le prestazioni dei contenuti

Oltre a creare una strategia di content marketing adatta alle campagne B2B, è altrettanto importante monitorarne le prestazioni. Il monitoraggio dei dati analitici in tempo reale può anche aiutarti a determinare quali CTA (call-to-action) funzionano meglio per attrarre il pubblico target e le fasce demografiche che vuoi raggiungere con le tue campagne online.

Puoi misurare le prestazioni dei tuoi contenuti attraverso una serie di strumenti, come Google Analytics, che ti permettono di valutare metriche come il tasso di bounce e il numero di clic. Misurare le prestazioni dei contenuti tramite i dati analitici è essenziale per prendere decisioni future sulle campagne B2B e sulle strategie di marketing.

Crea campagne di content marketing B2B di successo

Imparare a creare strategie di content marketing vincenti è molto utile per qualsiasi tipo di B2B. Quanto più conosci il content marketing per B2B, tanto più facile sarà per te raggiungere ed entrare in contatto con altri partner B2B. Con Mailchimp, puoi scoprire come ottimizzare i tuoi sforzi di content marketing per aumentare il tuo posizionamento nei motori di ricerca, generare lead e lanciare una strategia di marketing di successo in quanto organizzazione B2B.

Condividi questo articolo